Covid: Cecina (Livorno) zona rossa per una settimana

Dopo aver riscontrato 51 casi di positività Cecina diventerà zona rossa per una settimana

MeteoWeb

Dopo l’individuazione di 51 casi casi di contagio da Covid verificatisi nella rsa Iacopini, di cui 16 ad oggi riconducibili alla variante inglese, e della decina di contagi nella scuola elementare Marconi tra docenti, collaboratori e genitori, “sentite la Regione e l’azienda sanitaria, abbiamo concordato il passaggio di Cecina a zona rossa per almeno una settimana”. Lo ha scritto su Fb il sindaco del comune del Livornese, Samuele Lippi. La zona rossa sarà in vigore da giovedì prossimo. Per il sindaco e’ “un modo per cercare di riportare alla ‘normalità la situazione. Per invitare tutti ad una maggiore attenzione. Stiamo infatti riscontrando problemi nel tracciamento dei casi e nell’analisi sequenziale per trovare le varianti. Dobbiamo prevenire e mitigare la diffusione del virus tra la popolazione e permettere i necessari tracciamenti e le necessarie verifiche da parte della competente Asl. Gli stessi metodi che devono essere rivisti, e anche in fretta. Le priorita’, adesso piu’ che mai, devono essere il tracciamento e una campagna straordinaria di tamponi rapidi per tutta la popolazione. Occorre rivedere inoltre, e ribadisco in fretta, anche l’assegnazione dei vaccini con meccanismi piu’ attenti rispetto all’esposizione al rischio di contagio delle persone”.

Il primo cittadino ha deciso, ieri sera, la chiusura fino a sabato 27 febbraio, in via precauzionale, delle scuole elementari Marconi a San Pietro in Palazzi. Con l’ordinanza si dispone inoltre che l’Asl svolga un tempestivo e capillare tracciamento, l’effettuazione di ulteriori tamponi e le relative sequenze per verificare l’incidenza della variante inglese del virus Covid sia con riferimento alla popolazione scolastica e relativi contatti del plesso G. Marconi nonche’ presso la Rsa Iacopini.