Cucciolo di balenottera trovato senza vita su una spiaggia di Israele, si teme sia morto a causa dell’inquinamento [FOTO]

Israele: una balenottera è stata ritrovata senza vita su una spiaggia nella Riserva di Nitzanim, nel sud del Paese

  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
  • Foto Abir Sultan / Ansa
    Foto Abir Sultan / Ansa
/
MeteoWeb

 

Un cucciolo di balenottera è stato ritrovato senza vita su una spiaggia di Israele, nella Riserva di Nitzanim, nel sud del Paese.
Il decesso del cetaceo è stato attribuito – anche se non è ancora certo – al possibile inquinamento ambientale, causato da petrolio greggio fuoriuscito da un nave. Insieme alla balenottera – lunga circa 17 metri circa – sono stati trovati morti anche molti pesci.
Il ministro della protezione ambientale Gila Gamliel ha affermato che le autorità sono al lavoro per determinare la fonte dell’inquinamento e i responsabili.

La balenottera comune è il 2° animale del pianeta per dimensioni, dopo la balenottera azzurra: può raggiungere e superare i 26 metri, anche se la lunghezza media è in genere molto inferiore.