Etna, continua l’attività stromboliana dal cratere di Sud-Est: piccole colate ‘intra-cateriche’ [FOTO]

Etna ancora in attività: "continua un'intensa attività stromboliana da diverse bocche presenti al fondo del cratere Bocca Nuova"

  • Credit: Boris Behncke
    Credit: Boris Behncke
  • Credit: Boris Behncke
    Credit: Boris Behncke
  • Credit: Boris Behncke
    Credit: Boris Behncke
  • Credit: Boris Behncke
    Credit: Boris Behncke
  • Foto di Domenico Trovato / Ansa
    Foto di Domenico Trovato / Ansa
/
MeteoWeb

Continua l’attivita’ stromboliana sull’Etna, immortalato nelle scorse ore anche dalla Stazione Spaziale Internazionale in un bellissimo scatto. L’attività del vulcano attivo più alto d’Europa prosegue con intensita’ e frequenza variabile nel tempo. Questa mattina e’ stato registrato un aumento del fenomeno alle bocche presenti nel settore sommitale orientale del cratere di Sud-est del vulcano, che ha prodotto per un’ora circa una nube di cenere diluita che si e’ dispersa verso Est. E’ quanto emerge dal monitoraggio dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo (Ingv-Oe) di Catania.

Dall’osservazione si rileva che “continua un’intensa attivita’ stromboliana da diverse bocche presenti al fondo del cratere Bocca Nuova, con lancio di materiale che arriva anche a superare l’orlo craterico”. Inoltre al cratere Voragine si osserva “attivita’ stromboliana ed effusiva che alimenta una piccola colata lavica intra-craterica diretta verso la ‘Bocca Nuova‘” (vedi foto della gallery scorrevole in alto). Continua anche l’attivita’ esplosiva intra-craterica al Cratere di Nord-Est. L’ampiezza del tremore vulcanico, pur mantenendosi su valori alti, non mostra variazioni significative. Anche la localizzazione della sorgente del tremore e l’attivita’ infrasonica sono stazionari. I segnali delle stazioni di monitoraggio delle deformazioni del suolo non hanno registrato variazioni significative.

L’attivita’ dell’Etna, al momento, non impatta sull’operativita’ dell’aeroporto internazionale di Catania.