Luna, prende forma il primo componente della stazione Gateway: prima saldatura del modulo abitativo Halo

Realizzata la prima saldatura di Halo, la prima cabina abitabile per gli astronauti in visita al Lunar Gateway, la stazione che orbiterà intorno alla luna

MeteoWeb

Halo (Habitation And Logistics Outpost) sarà la prima cabina abitabile per gli astronauti in visita al Lunar Gateway, la stazione che verrà costruita in orbita intorno alla luna. Oggi è stato compiuto il primo passo nella costruzione di Halo: è stata realizzata la prima saldatura presso lo stabilimento di Thales Alenia Space (joint venture tra Thales 67% e Leonardo 33%) a Torino.

Il lancio è pianificato al 2024 insieme al Power Propulsion Element (PPE), come parte del Programma Artemis, guidato dalla NASA. Halo fornira’ lo spazio vitale per gli astronauti dove poter preparare e organizzare la loro esplorazione della superficie lunare, oltre che le funzioni di comando, controllo e gestione dei dati, stoccaggio e distribuzione dell’energia, controllo termico, comunicazione e tracciamento. Avra’ 3 punti di attracco per veicoli in visita e futuri moduli, e spazi dedicati alla ricerca scientifica e allo stivaggio. Una volta attraccata anche la navicella spaziale Orion della NASA, Halo potra’ accogliere fino a quattro astronauti per un massimo di 30 giorni, durante i loro viaggi di andata e ritorno sulla superficie lunare.

Thales Alenia Space e’ responsabile della progettazione e dello sviluppo della struttura primaria di Halo (ossia del modulo pressurizzato), del controllo della pressione del modulo e del vestibolo, parte del sistema di protezione dai meteoriti, nonche’ della struttura che si interfaccia con i sistemi di attracco della NASA. Il design di Halo deriva dalla navicella Cygnus di Northrop Grumman, di cui Thales Alenia Space e’ partner.