Maltempo Rieti: l’emergenza piena dei laghi Salto e Turano “non è ancora stata superata”

Piena dei laghi Salto e Turano: la prefettura di Rieti tiene ancora alto il livello di guardia, anche a causa dell'arrivo di una nuova perturbazione

MeteoWeb

L’emergenza relativa alla piena dei laghi Salto e Turano, in provincia di Rieti, non è ancora cessata: è quanto è stato confermato durante la riunione del Centro di coordinamento dei soccorsi tenutasi nella tarda serata di ieri.
La prefettura tiene ancora alto il livello di guardia, anche a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione.
Sono state effettuate le opportune verifiche, alla luce dei dati rilevati nelle ultime ore, sull’adeguatezza e sufficienza delle misure adottate in considerazione delle ingenti precipitazioni piovose in atto e che continueranno nei prossimi giorni, sebbene con una attenuazione per oggi e un nuovo peggioramento per domani e mercoledì, per consentire ai laghi del Salto e del Turano di mantenere una capienza residua che garantisca la sicurezza complessiva del sistema,” ha precisato la Prefettura reatina. “Si è stabilito di rimodulare le manovre in atto per compensare l’incremento delle quote dei laghi. E’ stato dunque concordato di continuare a mantenere alta l’attenzione da parte di tutte le strutture operative, di continuare con puntuali presidi del territorio e di rivalutare nuovamente la situazione già nella giornata di oggi. Il dispositivo di emergenza messo in campo da più di una settimana dovrà continuare ad operare a pieno regime in quanto la situazione di emergenza non può considerarsi ancora superata“.