Marte a 360 gradi: la NASA pubblica eccezionali FOTO panoramiche del Pianeta Rosso scattate da Perseverance

Il rover Perseverance della NASA ha dato il suo primo sguardo ad alta definizione alla sua nuova casa nel cratere Jezero, a 360 gradi

  • Questo è il primo panorama a 360 gradi ripreso da Mastcam-Z, una coppia di telecamere a bordo del rover Perseverance della NASA. Il panorama è composto da 142 singole immagini scattate il Sol 3, il 3° giorno marziano della missione (21 febbraio 2021). Credit: NASA / JPL-Caltech / MSSS / ASU
    Questo è il primo panorama a 360 gradi ripreso da Mastcam-Z, una coppia di telecamere a bordo del rover Perseverance della NASA. Il panorama è composto da 142 singole immagini scattate il Sol 3, il 3° giorno marziano della missione (21 febbraio 2021). Credit: NASA / JPL-Caltech / MSSS / ASU
  • Crediti: NASA / JPL-Caltech / MSSS / ASU
    Crediti: NASA / JPL-Caltech / MSSS / ASU
  • Crediti: NASA / JPL-Caltech / MSSS / ASU
    Crediti: NASA / JPL-Caltech / MSSS / ASU
  • Credit: NASA/JPL-Caltech
    Credit: NASA/JPL-Caltech
  • Credit: NASA/JPL-Caltech
    Credit: NASA/JPL-Caltech
  • Credit: NASA/JPL-Caltech
    Credit: NASA/JPL-Caltech
  • Credit: NASA/JPL-Caltech
    Credit: NASA/JPL-Caltech
  • Credit: NASA/JPL-Caltech
    Credit: NASA/JPL-Caltech
  • Credit: NASA/JPL-Caltech
    Credit: NASA/JPL-Caltech
  • Credit: NASA/JPL-Caltech
    Credit: NASA/JPL-Caltech
/

La NASA ha rilasciato una spettacolare foto panoramica di Marte scattata da Perseverance nell’area in cui il rover è “ammartato” lo scorso 18 febbraio: l’immagine ricostruita da diverse istantanee scattate dal veicolo spaziale mostra la cresta del cratere Jezero che, secondo gli scienziati, circa 3,5 miliardi di anni fa conteneva un lago profondo in cui scorreva un fiume. Il rover ha effettuato 142 scatti a 360 gradi con le telecamere ad alta definizione installate sul suo albero.
Siamo posizionati su un sito molto buono, da cui possiamo osservare caratteristiche molto simili a quelle trovate da Spirit, Opportunity e Curiosity sulla loro zona di atterraggio“, ha commentato Jim Bell dell’Università dell’Arizona.
La NASA aveva già diffuso lunedì eccezionali immagini e suoni catturati dal suo rover: un video spettacolare del suo atterraggio registrato da tutte le angolazioni, e il suono di una raffica di vento marziano, il primo audio registrato sul pianeta rosso da un microfono.

Uno sguardo ravvicinato al cratere Jezero

perseverance
Crediti: NASA / JPL-Caltech / MSSS / ASU

Il rover Mars 2020 Perseverance della NASA ha dato il suo primo sguardo ad alta definizione alla sua nuova casa nel cratere Jezero il 21 febbraio, dopo aver ruotato il suo albero, o “testa”, di 360 gradi, consentendo allo strumento Mastcam-Z del rover di catturare il suo primo panorama dopo l’atterraggio. È stato il secondo panorama in assoluto del rover, poiché le telecamere di navigazione del rover, o Navcams, anch’esse posizionate sull’albero, hanno catturato una vista a 360 gradi il 20 febbraio.
Mastcam-Z è un sistema a doppia fotocamera dotato di una funzione di zoom, che consente alle telecamere di ingrandire, mettere a fuoco e registrare video ad alta definizione, oltre a immagini panoramiche a colori e 3D della superficie marziana. Con questa capacità, l’astrobiologo robotico può fornire un esame dettagliato di oggetti vicini e distanti.

Le telecamere aiuteranno gli scienziati a studiare la storia geologica e le condizioni atmosferiche del cratere Jezero e aiuteranno a identificare rocce e sedimenti meritevoli di uno sguardo più attento da parte degli altri strumenti del rover. Le telecamere aiuteranno anche il team della missione a determinare quali rocce il rover dovrebbe campionare e raccogliere per un eventuale ritorno sulla Terra in futuro.

Realizzato  da 142 immagini, il panorama rivela il bordo del cratere e la parete rocciosa di un antico delta del fiume in lontananza. Il sistema di telecamere può rivelare dettagli da 0,1 a 0,2 pollici (da 3 a 5 millimetri) vicino al rover e da 6,5 ??a 10 piedi (da 2 a 3 metri) nei pendii lontani lungo l’orizzonte.

Il design di Mastcam-Z è un’evoluzione dello strumento Mastcam del rover Curiosity Mars della NASA, che ha due telecamere di lunghezza focale fissa anziché telecamere zoomabili. Le due telecamere delle doppie telecamere Mastcam-Z di Perseverance sono montate sull’albero del rover all’altezza degli occhi per una persona alta 6 piedi e 6 pollici (2 metri). Si trovano a 9,5 pollici (24,1 centimetri) di distanza per fornire una visione stereo e possono produrre immagini a colori con una qualità simile a quella di una fotocamera HD digitale.

Il team di Mastcam-Z comprende dozzine di scienziati, ingegneri, specialisti delle operazioni, manager e studenti provenienti da una varietà di istituzioni. Inoltre, il team include il vice investigatore principale Justin Maki del Jet Propulsion Laboratory della NASA nel sud della California.

perseverance
Crediti: NASA / JPL-Caltech / MSSS / ASU

Mars 2020

Un obiettivo chiave della missione di Perseverance su Marte è l’astrobiologia, inclusa la ricerca di segni di antica vita microbica. Il rover studierà la geologia del pianeta e il clima passato, aprirà la strada all’esplorazione umana del Pianeta Rosso e sarà la prima missione a raccogliere e memorizzare roccia marziana e regolite.
Le successive missioni della NASA, in collaborazione con l’ESA (Agenzia spaziale europea), invieranno veicoli spaziali su Marte per raccogliere questi campioni sigillati dalla superficie e riportarli sulla Terra per un’analisi approfondita.
La missione Mars 2020 Perseverance fa parte del programma esplorativo della NASA “Moon to Mars”, che include le missioni Artemis sulla Luna, in preparazione per l’esplorazione umana del Pianeta Rosso.
JPL, che è gestito per la NASA da Caltech a Pasadena, in California, ha costruito e gestisce le operazioni del rover Perseverance.