Spazio, “ora che hai visto Marte, ascoltalo”: il rover Perseverance cattura il rumore del vento sul Pianeta Rosso [VIDEO]

Un microfono del rover Perseverance ha catturato alcuni secondi del vento di Marte, oltre ai rumori della sonda che opera una volta atterrata

Oltre ad aver rilasciato le spettacolari immagini dell’atterraggio avvenuto il 18 febbraio scorso, la NASA ha pubblicato anche il suono del vento su Marte catturato dal rover Perseverance. Un microfono del rover ha catturato alcuni secondi del vento di Marte, oltre ai rumori della sonda che opera una volta atterrata (vedi video in fondo all’articolo). Si tratta della prima registrazione audio dei suoni di Marte. “Ora che hai visto Marte, ascoltalo. Prendi degli auricolari e ascolta i primi suoni catturati da uno dei microfoni“, si legge nell’account Twitter di Perseverance.

Il microfono collegato al rover non ha raccolto dati durante la discesa, ma uno dei microfoni di cui è dotato è sopravvissuto alla discesa ed è riuscito a registrare, il 20 febbraio, i suoni dal cratere Jezero. “Sappiamo che il pubblico è affascinato dall’esplorazione di Marte, quindi – spiegano gli ingegneri – abbiamo aggiunto un microfono Edl Cam al veicolo perché speravamo che potesse migliorare l’esperienza, soprattutto per i fan dello spazio ipovedenti, e coinvolgere e ispirare le persone in tutto il mondo”. “Perseverance – ha detto l’amministratore della NASA Steve Jurczyk – è solo all’inizio e ha già fornito alcune delle immagini più iconiche nella storia dell’esplorazione spaziale”.

L’obiettivo del rover sarà quello di cercare antiche forme di vita microbica e studiare la geologia, il clima e la formazione del pianeta per aprire la strada all’esplorazione umana. Nei prossimi giorni, il rover dovrebbe trasmettere un panorama a 360° del cratere Jezero.

Il rover Perseverance cattura il rumore del vento su Marte [VIDEO]