Previsioni Meteo a lungo termine, si rafforza la circolazione polare: stabilizzerà l’Anticiclone sul Mediterraneo anche a Marzo [MAPPE]

Previsioni Meteo a lungo termine: la circolazione polare sta cambiando, cercando di rafforzarsi e portando condizioni più calde nelle prossime settimane. Il grande anticiclone che dominerà la situazione sull'Europa fino a fine Febbraio potrebbe prolungarsi anche a Marzo

/
MeteoWeb

L’inverno ha raggiunto il suo apice la scorsa settimana, quando una potente ondata di gelo e neve ha investito l’Europa da Est fino a Regno Unito e Francia, e ora stiamo vedendo i primi segni dell’arrivo della primavera. La circolazione polare sta cambiando, cercando di rafforzarsi e portando condizioni più calde nelle prossime settimane. La stessa energia che ha portato le ondate di gelo su Stati Uniti ed Europa, ora tenterà di far risvegliare la primavera.

Il pattern dell’inverno 2020-2021 è caratterizzato da un’oscillazione artica negativa, con alta pressione sul Polo Nord e basse pressioni verso le latitudini minori. Il pattern delle temperature è simile anche alla circolazione polare negativa: Eurasia molto fredda, temperature più fredde in Europa e sulla maggior parte della metà orientale degli USA.

Dall’inverno alla primavera

L’evento di riscaldamento stratosferico improvviso avvenuto durante questo inverno ha alterato significativamente la circolazione, prima nella stratosfera e poi anche negli strati più bassi, influenzando il meteo di gennaio e febbraio. Ora stanno iniziando ad emergere anomalie di bassa pressione più in alto nell’atmosfera, il che rappresenta un segno che la circolazione polare a quel livello sta recuperando, estendendo lentamente la sua influenza verso il basso. Vedere queste anomalie estendersi verso il basso può solo significare che il vortice polare si sta nuovamente rafforzando. Attualmente, il vortice è leggermente spostato verso il Nord America, ma si trova in una fase di rafforzamento. Verso la fine di febbraio e l’inizio di marzo, si sposterà nuovamente sul Polo Nord.

Tendenza per fine febbraio-inizio marzo

Attualmente, abbiamo ancora un’area di bassa pressione che sta transitando sugli Stati Uniti, mentre un sistema di alta pressione sta avanzando sull’Europa. Sul Nord Atlantico, dopo un po’ di tempo, è tornata una forte area di bassa pressione. Dopo l’ondata di freddo in atto negli USA, le temperature inizieranno a tornare ad aumentare lentamente, quando la massa d’aria artica si sposterà verso est e sul Nord Atlantico. Dall’altro lato dell’oceano, l’Europa sperimenterà un’ondata di caldo, che porterà temperature più alte sul continente. I valori saranno di diversi gradi sopra la media a lungo termine, dando il primo assaggio di primavera.

Il passaggio da febbraio a marzo porterà una pressione più alta per la metà occidentale degli Stati Uniti, mentre il sistema di alta pressione resterà stabile sull’Europa, trattenendo una massa d’aria più calda sul continente. Per quanto riguarda le temperature per la fine di febbraio, si prevedono condizioni primaverili sull’Europa, soprattutto forti anomalie sui settori centrali e sudorientali del continente (vedi mappe della gallery scorrevole in alto). I venti meridionali porteranno temperature più alte e condizioni da inizio primavera sui settori sudorientali degli USA.

Ma ad inizio marzo, ci saranno degli aggiustamenti. L’area di alta pressione sull’Europa si sposterà più a nord, collegandosi con l’area di alta pressione polare. Un’area di bassa pressione si avvicinerà verso l’Est Europa dalla Russia, portando aria più fredda da est. Il continente resterà più caldo della media, ma l’aria più fredda si avvicina. A seconda dell’intensità dell’alta pressione, il freddo potrebbe sconfinare sull’Europa centrale, ma l’influenza del crescente pattern primaverile  dovrebbe limitare una duratura ondata di freddo.

Sul Nord America, è probabile che un’area di bassa pressione sul Canada occidentale si estenda agli USA occidentali, con la possibilità di un fronte freddo sugli USA centro-settentrionali. Le tendenze delle temperature non indicano grandi periodi di freddo, ma saranno probabili fronti freddi transitori.

Previsioni a lungo termine

Per marzo 2021, le tendenze attuali di ECMWF mostrano una circolazione polare più forte, con una bassa pressione sul Polo Nord. Sull’Europa e sugli USA sudorientali persiste l’alta pressione. L’Europa resterà prevalentemente più calda della norma ma la vicinanza di un sistema di bassa pressione sulla Scandinavia, creerà la minaccia di un’occasionale massa d’aria fredda in discesa verso l’Europa centro-orientale. Guardando all’intero mese di marzo, le previsioni della pressione di CFSv2 mostrano aree di forte alta pressione sull’Europa. Non si vedono zone di alta pressione sul Polo Nord, che segnalano che la circolazione polare sarà prevalentemente in modalità positiva. Questo significa che l’aria fredda è bloccata sulle regioni polari, con meno ondate di freddo del normale.

La tendenza mostra temperature più calde sui settori meridionali e nordorientali degli USA, mentre sono previste condizioni neutre sugli USA nordoccidentali, dove c’è l’alta possibilità di estensioni di aria più fredda dal Canada occidentale.

Previsioni Meteo, arriva un Super Anticiclone che fa esplodere la Primavera in anticipo ma attenzione al ciclone africano del 24 Febbraio