Previsioni Meteo, bollettino speciale sul freddo polare del weekend di San Valentino: tutta la NEVE in arrivo Regione per Regione

MeteoWeb

Ci siamo. Le previsioni meteo per le prossime ore sono chiarissime, e siamo ormai passati in una fase di allerta. In Piemonte sono già iniziate le prime deboli nevicate mentre Trieste, flagellata dal forte vento di bora, sta vivendo una giornata di ghiaccio con temperatura massima di 0°C e attuali -1°C. L’irruzione polare che condizionerà pesantemente il weekend di San Valentino in tutt’Italia, prolungandosi fino all’inizio della prossima settimana, è già iniziata e nelle prossime ore inizieranno anche le nevicate più significative, che colpiranno la Toscana a partire dalla serata odierna. Intanto al Centro/Sud il clima è ancora mite, con +16°C a Palermo e Catania, +15°C a Cagliari e Reggio Calabria, e +13°C a Roma ma tra sabato e domenica la colonnina di mercurio piomberà su valori di gran lunga inferiori rispetto alle medie del periodo per la prima volta in stagione. Sarà la prima vera irruzione fredda dell’inverno al Centro/Sud, e arriva dopo settimane di caldo anomalo: ecco perchè avremo forti temporali e abbondanti precipitazioni alimentate dai contrasti termici, che innescheranno nevicate furiose e persistenti soprattutto in Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia. Ma andiamo con ordine e vediamo le previsioni meteo per le prossime ore e i prossimi giorni Regione per Regione.

Intanto domani, Sabato 13 Febbraio, in molti comuni le scuole rimarranno chiuse per l’allerta meteo.

Allerta Meteo: scuole chiuse per maltempo domani 13 Febbraio, l’ELENCO AGGIORNATO LIVE

Previsioni Meteo Nord/Est: in Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia niente neve ma grande freddo

gelo italia 21 dicembre 2017Le Regioni del Nord/Est saranno risparmiate dal maltempo che accompagnerà l’irruzione fredda, ma avranno a che fare con temperature molto basse. Nel Triveneto, infatti, non avremo nevicate ne’ fenomeni precipitativi: i cieli rimarranno sereni o poco nuvolosi per tutto il weekend nell’intero territorio di Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia ma la colonnina di mercurio si abbasserà su valori ampiamente sottozero anche su coste e pianure già dall’alba di Sabato 13 Febbraio, e a maggior ragione ancora di più Domenica 14, il giorno più freddo. In montagna, sulle Alpi e sulle Dolomiti, si toccheranno valori glaciali, fino a -35°C.

Previsioni Meteo Nord/Ovest: in Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta deboli nevicate fin in pianura e molto freddo

Neanche al Nord/Ovest il maltempo sarà rilevante, ma rispetto al Nord/Est ci sarà qualche debole nevicata tra stasera e domani mattina sulle Alpi occidentali, nel basso Piemonte e in Liguria. Gli accumuli saranno molto scarsi, ma si imbiancherà di un sottile velo bianco la Valle d’Aosta, le montagne lombarda, il Piemonte occidentale e meridionale e tutta la Liguria, fin sui litorali di Genova e La Spezia che avranno una bella e coreografica nevicata in serata. Sarà in ogni caso poca roba, senza accumuli rilevanti, mentre le temperature piomberanno su valori polari già da questa notte e raggiungeranno il picco più freddo proprio nel weekend tra Sabato 13 e Domenica 14, con valori fino a -7°C nella pianura Padana occidentale, tra Milano e Torino.

Previsioni Meteo Emilia Romagna: freddo polare in pianura, tanta neve sull’Appennino. Si imbiancheranno anche le città

Dall’Emilia Romagna in giù la situazione sarà decisamente più rilevante ed è quindi opportuno entrare nel dettaglio Regionale, analizzando la situazione meteo di ogni Regione singolarmente. Stasera il nucleo d’aria più freddo inizierà a irrompere sull’Italia da Nord/Est mentre sul Tirreno si formerà un minimo di bassa pressione che alimenterà il maltempo su gran parte del Centro. In Emilia Romagna avremo forti nevicate su tutta la fascia appenninica, con accumuli abbondanti alle quote più alte della dorsale al confine con Toscana e Marche. Ma la neve scenderà fin in pianura, imbiancando con un velo molto sottile le principali città della Regione, compresa Ferrara. A Ravenna, invece, soltanto qualche fiocco senza accumulo. Le città con più neve saranno Reggio Emilia, Modena, Bologna e Cesena, ma si imbiancheranno anche Parma e Rimini. Le temperature crolleranno fino a -7°C molto diffusi sulle pianure all’alba di Domenica e poi ancora Lunedì.

Previsioni Meteo Toscana: è allerta per bufere di neve in tutta la Regione

La Toscana sarà in assoluto una delle Regioni più colpite dalle nevicate delle prossime ore, a maggior ragione rispetto al clima locale. In Toscana, infatti, la neve è molto rara eppure stavolta nevicherà su tutto il territorio regionale, persino sulle isole dell’arcipelago. Inizierà a nevicare debolmente in serata, la neve si intensificherà nella notte e raggiungerà il suo picco “clou” all’alba di Sabato 13 Febbraio. Accumuli importanti tra Siena e Arezzo, dove il manto nevoso potrebbe raggiungere i 10cm, mentre a Firenze, Prato e Pistoia cadranno tra 5 e 10cm di neve. Si imbiancheranno anche Pisa, Livorno, Lucca e Grosseto. Dopo la neve, arriverà il gelo: tra sabato sera e domenica mattina il cielo si schiarirà e i venti si attenueranno, così l’effetto albedo farà piombare le temperature fino a -10°C nelle zone interne della Regione per un evento meteo d’altri tempi.

Previsioni Meteo Marche: tanta neve su tutta la Regione, spiagge comprese

Anche le Marche saranno colpite dal maltempo in modo particolarmente importante. La neve cadrà copiosa su tutta la Regione a partire da stasera, ma le precipitazioni si intensificheranno nella notte e domattina imbiancando tutta la riviera, con oltre 5cm di neve ad Ancona. Nelle zone interne gli accumuli saranno ancor più rilevanti, 15cm a Urbino, Jesi e Macerata, 20cm a Fabriano, 25cm a Camerino. Tanta neve anche ad Ascoli Piceno, dove continuerà a nevicare anche Domenica 14 e l’accumulo potrebbe superare addirittura i 20cm di coltre bianca. Per le Marche sarà un evento molto importante analogo al Burian di fine Febbraio 2018: anche stavolta le correnti nord/orientali addenseranno precipitazioni rilevanti sul versante orientale dell’appennino marchigiano per l’effetto “stau“.

Previsioni Meteo Umbria: neve a Perugia e Terni

previsioni meteo umbriaTutto il territorio umbro verrà coperto dalla neve nella notte e mattinata di Sabato 13 Febbraio: gli accumuli più abbondanti saranno al confine con le Marche, ma nevicherà anche nei settori meridionali e occidentali della Regione. Cadranno circa 5cm di neve a Perugia e qualcosina in più a Terni. La neve imbiancherà le rive del lago Trasimeno oltre a Spoleto, Foligno, Città di Castello, Gubbio e Gualdo Tadino, che sarà il centro più colpito in termini di accumulo (oltre 15cm). Neve anche a Todi, Orvieto e Narni.

Previsioni Meteo Lazio: la neve arriverà alle porte di Roma

Anche per il Lazio sarà un evento di freddo, neve e maltempo particolarmente rilevante, ed è grande l’attesa per la possibile neve in arrivo su Roma. Un evento sempre molto raro ed eccezionalmente affascinante. Anche stavolta la neve a Roma è difficile, ma non impossibile. In base agli ultimi aggiornamenti dei principali modelli, la “dama bianca” arriverà alle porte della città, imbiancherà i Castelli Romani e cadrà mista a pioggia nella Capitale, sfiorando la nevicata in centro. Nel Lazio si imbiancheranno Viterbo, Rieti e probabilmente anche Frosinone. La neve cadrà fin sulla costa settentrionale della Regione sabato mattina, imbiancando Tarquinia e Montalto di Castro. Il lago di Bolsena e il lago di Bracciano saranno uno spettacolo circondati dalla neve, che cadrà abbondante su tutti i rilievi della Regione al confine con l’Abruzzo e il Molise.

Previsioni Meteo Abruzzo: neve sulle spiagge, accumuli abbondanti in collina

L’Abruzzo sarà una delle Regioni più colpite dalle nevicate dei prossimi giorni. Nevicherà su tutto il territorio Regionale da Sabato mattina a Domenica sera. Lo “stau” determinerà accumuli abbondanti nei versanti più esposti all’Adriatico, dove avremo accumuli fino a 50cm di neve già sabato sera, in ulteriore aumento nella giornata di domenica che sarà la più fredda. La città più nevosa sarà Teramo (oltre 40cm), ma nevicherà abbondantemente anche a Chieti e Lanciano. Oltre 25cm attesi a L’Aquila e Sulmona, mentre ad Avezzano dovrebbero cadere tra 15 e 20cm di neve. Sulle coste si imbiancheranno tutte le località da Giulianova a Vasto, compresa Pescara.

Previsioni Meteo Molise: molta neve nelle zone interne

Capracotta

Nevicherà senza sosta in Molise per 36 ore da Sabato mattina a Domenica sera: a Campobasso cadranno oltre 35cm di neve sottoforma di bufera, ma gli accumuli diventeranno rilevantissimi nelle zone interne e in montagna, dove cadrà oltre un metro di neve fresca in due giorni. Anche in Molise arriverà la neve in pianura, sulle coste e sulle spiagge, ma soltanto in una seconda fase rispetto all’Abruzzo e alle altre Regioni più settentrionali, a partire da sabato sera quando la “dama bianca” imbiancherà anche Termoli.

Previsioni Meteo Campania: bomba bianca ad Avellino, neve anche sulla Costiera Amalfitana

Nonostante l’aria fredda arrivi da Nord/Est, la posizione del minimo di bassa pressione nel mar Tirreno favorirà in quest’occasione forte maltempo anche in Campania, dove la neve cadrà copiosa fino a bassa quota. E’ molto difficile che arrivi fino a Napoli e Salerno, ma nevicherà copiosamente sulla Costiera Amalfitana fino a quote molto basse, e gli accumuli nivometrici saranno eccezionalmente rilevanti (oltre 50cm in collina) sia nel Sannio che in Irpinia. Nevicherà ad Avellino (20cm) e Benevento (5cm), ma saranno le zone interne al confine con Puglia e Basilicata a beneficiare degli accumuli più importanti. Molta neve anche nel Cilento, soprattutto ad alta quota dove nevicherà abbondantemente sin dalle prime ore di sabato mattina.

Previsioni Meteo Puglia: tanta neve su Murge e Gargano, attenzione al blizzard

La Puglia sarà una delle Regioni più esposte al freddo e al maltempo: abbondanti precipitazioni colpiranno tutta la Regione nel corso della giornata di Sabato con quota neve in rapida diminuzione dalle altitudini di montagna (oltre 900 metri al mattino) fino in pianura entro sera. La neve cadrà copiosa sul Gargano e sulle Murge, con autentici blizzard nevosi che proseguiranno anche Domenica 14 Febbraio quando irromperà sull’Adriatico il nucleo gelido più intenso diretto proprio sulla Puglia. In questa fase si potranno imbiancare Bari, Brindisi e Taranto. Qualche fiocco potrebbe arrivare persino a Lecce. Intanto Sabato pomeriggio nevicherà anche a Foggia e sul Tavoliere. Accumuli abbondanti sul Sub-Appennino Dauno. Attenzione alle Murge: tra Altamura e Gravina di Puglia c’è il rischio che arrivi mezzo metro di neve fresca. Oltre 20cm anche tra Putignano, Fasano e Martina Franca. Più a Nord, accumuli molto rilevanti anche nei centri del Gargano: tra 15 e 25cm di neve a San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Cagnano Varano, Carpino, Monte Sant’Angelo e Vico del Gargano. La neve imbiancherà anche Vieste. Molta neve anche tra Barletta, Andria e Trani, fino a 1520cm nei principali centri della provincia.

Previsioni Meteo Basilicata: montagne sommerse da un’abbondantissima coltre bianca

La Basilicata sarà letteralmente sommersa dalla neve nel suo settore montano occidentale, esposto al basso Tirreno dove già sabato mattina si verificheranno precipitazioni abbondanti, al confine con la Campania. Come in Puglia, l’ingresso del nucleo più freddo avverrà nel pomeriggio-sera di Sabato, quando la quota neve si abbasserà sensibilmente portando la dama bianca fino a Matera e sulle coste joniche della Regione, seppur in modo sparuto. A Potenza ci aspettiamo 40cm di neve, a Matera meno di 10cm. Attenzione al freddo che seguirà le precipitazioni: le temperature minime rimarranno glaciali su tutta la Regione almeno per 3-4 giorni da Domenica in poi.

Previsioni Meteo Calabria: accumuli imponenti in Sila

Previsione Meteo molto difficile e complessa per la Calabria, come sempre condizionata dall’orografia del territorio. Cadrà molta neve sul Pollino e in Sila già da sabato mattina, ma non mancheranno le precipitazioni anche Domenica, nel giorno di San Valentino, dopo l’irruzione del nucleo freddo più significativo. In questa fase potrebbe nevicare fino a Crotone e Catanzaro grazie ai venti orientali; più difficile la neve a Cosenza. La Sila nord/orientale, nel settore grecanico, verrà seppellita da una nevicata eccezionale: a Longobucco ne verrà giù quasi un metro, ad altitudine collinare (780 metri sul livello del mare). Attenzione al basso Tirreno: in Aspromonte nevicherà abbondantemente nel versante settentrionale, con la neve che potrebbe imbiancare persino Palmi e Bagnara sulla Costa Viola. Niente neve nello Stretto di Messina, dove ci potrebbe essere qualche rovescio di graupel.

Previsioni Meteo Sicilia: il gelo arriva nel giorno di San Valentino, sarà una Domenica tempestosa. Rischio grandine a Palermo, Messina e Catania

In Sicilia come sempre il freddo arriverà in ritardo rispetto al resto d’Italia e del Sud: soltanto nel corso della giornata di domenica le masse d’aria polare giungeranno sull’isola dal basso Tirreno, comunque in tempo per determinare abbondanti nevicate non solo sui versanti settentrionali dell’isola, tra le province di Palermo e Messina, ma anche nelle zone interne, sulla jonica settentrionale e sui Monti Iblei. In Sicilia, infatti, il maltempo persisterà fino a Lunedì 15, con nevicate fino al livello del mare tra Domenica sera e Lunedì mattina, seppur blande nell’intensità. Più importanti, invece, quelle che imbiancheranno le colline messinesi sui Nebrodi, sui Peloritani e l’area etnea nel catanese, oltre che gli Iblei. Attenzione anche ai forti venti, che alimenteranno ulteriormente la sensazione di freddo percepito dal corpo umano. Le temperature minime scenderanno sotto i +5°C su tutte le coste e nelle principali città per la prima volta (e probabilmente anche ultima) in questa stagione. I contrasti termici determineranno forti temporali con grandinate che potranno imbiancare Palermo, Messina e Catania.

Previsioni Meteo Sardegna: freddo e una spolverata di neve ma nulla di eccezionale

La Sardegna sarà una delle Regioni meno colpite da quest’ondata di maltempo e freddo, in quanto si trova all’estremità occidentale del territorio italiano rispetto a masse d’aria fredde provenienti da est. Tuttavia sull’isola si registrerà comunque un brusco calo delle temperature, sarà un weekend di maltempo con forti venti di Nord/Est e non mancherà qualche nevicata fino a quote molto basse sul settore centro/settentrionale tirrenico dell’isola. Saranno due-tre giorni di freddo invernale ma senza eccessi o anomalie paragonabili al resto del Paese, nè in termini di freddo nè tantomeno per quanto riguarda le precipitazioni.

Previsioni Meteo: le clamorose mappe con la superficie innevata tra tre giorni

Infine, per capire le zone in cui nevicherà nei prossimi tre giorni possiamo semplicemente osservare la mappa con la copertura nevosa del modello europeo ECMWF odierna confrontandola con quella prevista per Lunedì 15 Febbraio: l’entità della superficie innevata d’Italia appare immediatamente rilevante, così come anche per i Balcani meridionali e in modo particolare la Grecia e l’Albania:

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine della diretta meteo: