Previsioni Meteo Veneto: domani moderata variabilità, foschie e locali nebbie in pianura

Previsioni Meteo, Arpa Veneto: una nuova perturbazione porterà ancora molte nubi e precipitazioni

MeteoWeb

La perturbazione che ha interessato il Veneto domenica, si allontana verso est determinando una fase di tempo moderatamente variabile con schiarite alternate a nuvolosità irregolare con qualche precipitazione da sparsa a locale fino al primo mattino di martedì. Seguirà l’ingresso di una nuova perturbazione che porterà ancora molte nubi e delle precipitazioni. Giovedì tempo più stabile e soleggiato. Venerdì l’ingresso in quota di aria più fredda e asciutta da nord e di venti di Bora in pianura determineranno condizioni di tempo stabile e in prevalenza soleggiato con associato generale calo termico“: queste le previsioni meteo per il Veneto per i prossimi giorni, contenute nel bollettino elaborato dal Arpav.

In dettaglio:

  • Oggi nuvolosità in diminuzione con residui addensamenti sui settori nord/nord-orientali; non si esclude qualche locale debolissima precipitazione in pianura verso fine giornata. Venti in pianura inizialmente moderati/tesi dai quadranti occidentali in attenuazione dal tardo pomeriggio/sera, sulla costa a fine giornata moderato rinforzo dei venti da sud. Temperature massime in diminuzione.
  • Martedì 9 moderata variabilità con copertura estesa fino al mattino e delle schiarite più probabili nel pomeriggio, dalla sera aumento delle nubi alte da ovest. Dopo il tramonto non si escludono foschie e locali nebbie in pianura.
    Precipitazioni: Nella notte fino alle prime ore del mattino fenomeni sparsi, a tratti diffusi in pianura, più sporadici sulle zone montane (probabilità medio-alta 50-75%), in successivo esaurimento. A fine giornata non si escludono nuove debolissime precipitazioni sparse in pianura. Limite della neve nelle prime ore sui 1100/1200 m sulle Prealpi, sopra i 1000 m sulle Dolomiti.
    Temperature: Senza notevoli variazioni salvo massime un po’ in aumento a nord-est.
    Venti: In quota deboli/moderati sud-occidentali. In pianura deboli, a tratti moderati, di direzione variabile; sulla costa a fine giornata rinforzi moderati/tesi dai quadranti meridionali.
    Mare: In prevalenza mosso.
  • Mercoledì 10 cielo in prevalenza molto nuvoloso o coperto salvo possibili parziali schiarite nel pomeriggio.
    Precipitazioni: Probabilità alta (75-100%) di precipitazioni diffuse fino al primo pomeriggio, specie sui settori settentrionali. In seguito in pianura tendenza ad attenuazione delle precipitazioni a partire dai settori meridionali con precipitazioni che insisteranno maggiormente sulle zone montane e settentrionali. Entro fine giornata esaurimento dei fenomeni dapprima sulla pianura meridionale poi su gran parte della regione. Limite della neve intorno ai 900/1200 m, localmente più in basso nelle valli dolomitiche più chiuse.
    Temperature: Minime senza notevoli variazioni o localmente in diminuzione; massime in calo sui settori montani e settentrionali della pianura, senza notevoli variazioni altrove o localmente in aumento sui settori più meridionali della pianura.
    Venti: In quota tesi da sud-ovest fino al mattino in successiva rotazione da nord. In pianura deboli, a tratti moderati, di direzione variabile. Sulla costa al mattino venti tesi dai quadranti meridionali, in seguito deboli e variabili.
    Mare: Da mosso a molto mosso.
  • Giovedì 11 al primo mattino residua variabilità con nuvolosità irregolare. In seguito generale miglioramento con cielo sereno o poco nuvoloso salvo possibili maggiori addensamenti sula pianura meridionale. Temperature minime in calo, anche sensibile, specie in montagna dove verranno raggiunte in serata; massime in ripresa su Prealpi, Pedemontana e pianura interna, stazionarie o in calo altrove. Possibili locali episodi di Foehn in qualche fondovalle prealpino e localmente sulle zone pedemontane occidentali.
  • Venerdì 12 cielo sereno o poco nuvoloso salvo qualche maggiore addensamento sui settori occidentali. Temperature in ulteriore diminuzione sia nei valori minime che in quelli massimi. Venti di Bora moderati nell’entroterra della pianura, tesi, a tratti forti sulla costa.