SARS-CoV-2, concluse le indagini OMS in Cina: “Nessuna prova che il virus fosse a Wuhan prima di dicembre 2019”

Concluse le indagini sull'origine della pandemia di SARS-CoV-2: "Non ci sono indicazioni sulla diffusione nella popolazione prima di dicembre 2019"

MeteoWeb

Si è tenuta oggi a Wuhan la conferenza stampa conclusiva relativa alla conclusione della missione del team inviato in Cina dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per indagare sulle origini della pandemia che ha messo in ginocchio il pianeta.
Non ci sono indicazioni sulla diffusione del SARS-CoV-2 nella popolazione prima di dicembre 2019 e non ci sono prove sufficienti per determinare se si fosse diffuso a Wuhan prima di dicembre 2019“, ha affermato in conferenza stampa il professor Liang, a capo del team di esperti cinesi che ha affiancato il team dell’OMS.

coronavirusLe origini del Covid-19 non sono state ancora identificate. La ricerca dovrebbe concentrarsi su come il virus sia circolato tra gli animali prima di arrivare all’uomo. Questo perché un virus in grado di generare una pandemia doveva circolare da tempo. Pipistrelli e pangolini sono i candidati più accreditati per la trasmissione iniziale del virus ma non è certo che gli ospiti iniziali siano stati loro, perché le tracce di coronavirus che hanno trovato non sono identiche a quelle del SARS-CoV-2,” ha precisato uno degli scienziati cinesi presenti alla conferenza stampa.
Il Covid-19 potrebbe essere circolato anche in altre regioni cinesi prima di giungere nell’Hubei,” ha sottolineato il professor Li Ang. “La circolazione del virus potrebbe essere precedente di alcune settimane“. In ogni caso “a Wuhan sicuramente il virus non è circolato prima della fine del 2019“.
La suscettibilità al virus dei visoni e dei gatti lascia pensare che ci siano altre razze animali che hanno avuto un ruolo nella trasmissione del virus, oltre a pangolini e pipistrelli,” ha affermato Li Ang nel corso della conferenza stampa. Per lo specialista, “il mercato di Huanan a Wuhan non è il solo posto dove è esplosa la diffusione del coronavirus. Nello stesso momento la trasmissione del virus è proceduta anche in altri punti della città. Per quanto riguarda la diffusione nel mercato di Huanan, non è chiaro come vi sia arrivato il virus“.

coronavirus 01L’ipotesi della fuga dal laboratorio del coronavirus è estremamente improbabile“, “tutti i dati che abbiamo raccolto sin qui ci portano a concludere che l’origine del coronavirus è animale“: lo ha affermato il capo della missione dell’OMS a Wuhan, Peter Ben Embarek. “Il lavoro sul campo su quello che è successo all’inizio della pandemia di coronavirus non ha stravolto le convinzioni che avevamo prima di cominciare“.

Il lavoro congiunto degli esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dei colleghi cinesi a Wuhan getta le basi per il lavoro di tracciamento delle origini del Covid-19 a livello globale, ha sottolineato Liang Wannian, del team cinese che ha lavorato con la delegazione dell’OMS in missione nel gigante asiatico.