Terremoto o boom sonico tra Emilia Romagna e Toscana: paura a Reggio Emilia

Boom sonico in Emilia Romagna nel pomeriggio: "come un terremoto", paura a Reggio Emilia

Paura a Reggio Emilia oggi pomeriggio, intorno alle 16.20, dove è vibrato il suolo come se fosse un terremoto ma con ogni probabilità si è trattato di un boom sonico. I sismografi dell’INGV non registrano alcuna anomalia, ma i residenti di una vasta area del reggiano e in alcune zone dell’appennino toscano segnalano un forte boato con un’intensa vibrazione delle strutture. Il boom sonico è un’onda  d’urto generata da un aereo che viaggia con una velocità superiore a quella del suono. Un boato sonico viaggia attraverso l’aria quindi arriva in diversi luoghi in diversi momenti. Stando alla definizione scientifica, un boato sonico è prodotto da un aereo o da un altro oggetto che vola a una velocità uguale o superiore a quella del suono. Quando un velivolo viaggia a velocità supersonica la pressione di disturbo creata, o suono, che genera, si estende in tutte le direzioni.