AstraZeneca cambia nome e diventa Vaxzevria: modificato anche il bugiardino

Astrazeneca cambia nome e bugiardino: tra gli effetti collaterali vengono aggiunti i rarissimi casi di trombosi

MeteoWeb

Il vaccino anti-Covid di AstraZeneca ha cambiato il nome, in “Vaxzevria“. Il cambio di denominazione è stato all’approvato dall’Ema il 25 marzo a seguito di una richiesta da parte del gruppo farmaceutico anglo-svedese, si legge nel sito dell’agenzia europea del farmaco, in cui è stato pubblicato anche il nuovo bugiardino del farmaco. Tra gli effetti collaterali, vengono aggiunti i rarissimi casi di trombosi.

“Dare un nome a un farmaco nuovo è una consuetudine. Ed è un processo che avviene in maniera separata dall’approvazione normativa e regolatoria del farmaco stesso”. Così all’AGI fonti di AstraZeneca in merito alla notizia del cambio di denominazione del vaccino anti-Covid. “La sigla ‘Covid-19 AstraZeneca vaccine’, non era il nome del farmaco. Ora ha un nome che come prassi è stato registrato: Vaxzevria“.