Domani la Giornata Mondiale della Meteorologia: l’equilibrio naturale tra oceano e atmosfera “sempre più distorto”

La Giornata Mondiale della Meteorologia quest'anno è dedicata al tema "l'oceano, il nostro clima e il meteo"

MeteoWeb

Ricorre domani la Giornata Mondiale della Meteorologia: quest’anno è dedicata al tema “l’oceano, il nostro clima e il meteo“.
L’oceano determina il meteo del mondo e il clima e incide sull’economia globale e sulla sicurezza alimentare, ha spiegato l’Organizzazione Meteorologica Mondiale (World Meteorological Organization – WMO), ricordando che i cambiamenti climatici stanno colpendo duramente l’oceano e stanno anche aumentando i rischi per centinaia di milioni di persone.
Il tema di quest’anno simboleggia come “le osservazioni, la ricerca e i servizi siano più critici che mai per oltre il 70% della superficie terrestre, che è allo stesso tempo sempre più vulnerabile e pericolosa“, ha rilevato la WMO, evidenziando che “l’equilibrio naturale tra oceano e atmosfera è sempre più distorto dagli effetti delle attività umane“. L’oceano “assorbe oltre il 90% del calore in eccesso intrappolato dai gas serra, proteggendoci da aumenti di temperatura ancora maggiori a causa dei cambiamenti climatici” e “questo ha un prezzo pesante poiché il riscaldamento degli oceani e i cambiamenti nella chimica degli oceani stanno giù sconvolgendo gli ecosistemi marini e le persone che dipendono da loro“. “Il calore dell’oceano è a livelli record a causa delle emissioni di gas serra e l’acidificazione degli oceani non accenna a diminuire – ha affermato il segretario generale della WMO Petteri Taalas avvertendo che “l’impatto di questo si farà sentire per centinaia di anni perché l’oceano ha una lunga memoria“.