Eruzione Etna, in arrivo nuovo parossismo? “Ampiezza del tremore in aumento, attività esplosiva al Cratere Sud-Est”

Eruzione Etna, aggiornamento INGV: l'ampiezza del tremore è in aumento, ha raggiunto la soglia di livello alto

/
MeteoWeb

Fermento sul vulcano attivo più alto d’Europa: l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia-Osservatorio Etneo ha comunicato che “l’ampiezza del tremore è in aumento, raggiungendo la soglia di livello alto. Le sorgenti del segnale vengono localizzate sotto il cratere Sud-est ad una profondità di circa 2500 m s.l.m. L’attività infrasonica è in aumento, al momento con 1-2 eventi al minuto. Continua l’attività esplosiva al Cratere Sud-Est. Il modello previsionale indica la dispersione della nube eruttiva in direzione ENE“.