Eruzione Islanda, la lava del Fagradalsfjall sta riempendo la valle di Geldingadalur: se continuasse per anni, potrebbe creare un nuovo vulcano [FOTO]

Continua l'eruzione del vulcano Fagradalsfjall in Islanda: la lava sta riempendo la valle di Geldingadalur, ecco quanto ci metterà a riempirla totalmente all'attuale tasso di eruzione

  • Differenza di 6 giorni tra le due foto
/
MeteoWeb

L’eruzione del vulcano Fagradalsfjall, nella Penisola di Reykjanes, nell’Islanda sudoccidentale, è iniziata la sera del 19 marzo scorso. L’eruzione prosegue da quasi una settimana e mostra pochi segni di potersi esaurire a breve. L’attività ora è concentrata in due condotti adiacenti di un cono, di crescenti dimensioni, che si trova nella parte centrale della fessura eruttiva originale. Le immagini che arrivano dalla valle di Geldingadalur, dove si trova il vulcano, mostrano spettacolari flussi di lava incandescente che si sovrappongono in un crescente campo di lava, che lentamente sta riempendo la valle (vedi foto della gallery scorrevole in alto).

Ma quanto tempo ci metterà la lava a riempire la valle e passare alla prossima?

Gli scienziati hanno realizzato dei modelli per la previsione di questo scenario: se l’attuale tasso di eruzione di 5,8 metri cubi al secondo continua di questo passo per un totale di 12 giorni (altri 5-6 giorni a partire da oggi), avrà riempito la valle e iniziato a traboccare nella vicina valle a sud-ovest.

Iniziano a circolare anche speculazioni sul fatto che se questa eruzione dovesse continuare per molto tempo (anni), potremmo vedere la formazione di un nuovo vulcano a scudo. È impossibile da prevedere, soprattutto perché l’eruzione è iniziata da poco tempo, ma è un’ipotesi comunque intrigante.