Il ghiaccio marino artico ha raggiunto la sua estensione massima annuale: manca un’area più grande di Texas e Florida messi insieme [VIDEO]

Il ghiaccio marino nell'Artico ha raggiunto la sua estensione massima annuale: è pari a quella del 2007, la 7ª più ridotta mai registrata

MeteoWeb

Il ghiaccio marino nell’Artico sembra avere raggiunto la sua estensione massima annuale dopo essere accresciuto durante l’autunno e l’inverno: secondo gli scienziati del National Snow and Ice Data Center e della NASA, l’estensione invernale del 2021 raggiunta il 21 marzo è pari a quella del 2007, ed entrambe rappresentano la 7ª estensione più ridotta del ghiaccio marino invernale mai registrata.

L’estensione massima di quest’anno ha raggiunto il picco di 5,70 milioni di miglia quadrate (14,77 milioni di km quadrati) ed è 340mila miglia quadrate (880mila km quadrati) al di sotto del massimo medio del periodo 1981-2010, equivalente alla mancanza di un’area di ghiaccio più grande dello Stato del Texas e della Florida messi insieme.

L’immagine a corredo dell’articolo, creata presso il Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland, è stata realizzata utilizzando i dati forniti dalla Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA), acquisiti dallo strumento Advanced Microwave Scanning Radiometer 2 (AMSR2) a bordo del satellite Global Change Observation Mission 1st-Water “SHIZUKU” (GCOM-W1).