Giappone, erutta il Monte Otake: rocce e lapilli a centinaia di metri dal cratere, si alza il livello di allerta

Giappone: il Monte Otake ha eruttato, proiettando rocce e lapilli a centinaia di metri dal cratere e spingendo le autorità ad innalzare il livello di allerta

MeteoWeb

Il Monte Otake, nel sud-ovest del Giappone, ha eruttato, proiettando rocce e lapilli a centinaia di metri dal cratere e spingendo l’agenzia meteorologica giapponese ad innalzare il livello di allerta: lo riporta agenzia di stampa Kyodo.
Non ci sono state segnalazioni di feriti dopo l’eruzione del vulcano, nella prefettura di Kagoshima.
L’agenzia meteorologica giapponese ha alzato il livello di allerta a tre su una scala di cinque, determinando il divieto di avvicinamento al cratere.
Una prima eruzione è si è verificata subito dopo le 22 di martedì, seguita da un’altra alle 3 di mercoledì.

Il Giappone, con decine di vulcani attivi, si trova sulla cosiddetta Cintura di fuoco del Pacifico, dove si registra gran parte dei terremoti e delle eruzioni vulcaniche del mondo.