Maltempo, esondazioni e allagamenti in Campania: evacuate 9 famiglie a Giugliano, idrovore al lavoro

Maltempo Campania: situazioni critiche a Giugliano e a Nola, nel Napoletano, e a Castel San Giorgio, Roccapiemonte e San Marzano sul Sarno nel Salernitano

MeteoWeb

Piogge torrenziali hanno provocato esondazioni in provincia di Napoli e Salerno.
Tecnici, funzionari e volontari della Protezione civile della Regione Campania, della Sma e del Genio civile di Napoli e Salerno sono rimasti al lavoro l’intera notte per compiere gli interventi necessari per risolvere le situazioni critiche causate dal maltempo in particolare a Giugliano e a Nola, nel Napoletano, e a Castel San Giorgio, Roccapiemonte e San Marzano sul Sarno nel Salernitano.
A Giugliano, il sindaco ha disposto l’evacuazione di 9 famiglie le cui abitazioni si trovavano a ridosso di allagamenti nella zona di Varcaturo. A Nola il Genio civile di Napoli ha provveduto, con l’ausilio della Sma, a supportare il Comune nello svuotamento dell’alveo in località Ponte Poverelli dove risultava ridotto il deflusso dell’acqua. E’ stato necessario lavorare con escavatori. Idrovore al lavoro anche a Castel San Giorgio e a Roccapiemonte per l’esondazione della Solofrana e a San Marzano per l’esondazione del Sarno. Qui gli interventi sono stati coordinati dal Genio civile di Salerno.
La situazione sta tornando alla normalità.
Sul Solofrana ha funzionato la macchina comunale. Siamo stati bravi e fortunati perché, dopo l’attivazione del Coc, abbiamo evitato danni gravi alla popolazione. Ma lo straripamento del torrente deve indurre gli enti competenti, Genio Civile in primis, a una programmazione degli interventi in tempi brevi. Stavolta è andata bene, ma gli argini e il letto del torrente necessitano di manutenzione“: lo ha affermato Paola Lanzara, sindaco di Castel San Giorgio (Salerno). “Abbiamo attivato immediatamente il Coc e siamo stati bravi a limitare i danni. Ma serve maggiore programmazione negli interventi di manutenzione. Non possiamo pensare che ci vada bene ogni volta. Gli enti competenti devono attuare una politica lungimirante sulla pulizia di argini e letto del torrente“. “Ogni volta che il maltempo incombe non possiamo fare i conti sempre con le stesse criticità. Ringrazio, ovviamente, i volontari della Protezione civile e il comandante della polizia locale per essersi attivati prontamente per la comunità sangiorgese“, ha concluso Lanzara.

Per monitorare la situazione meteo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting:

Maltempo, le forti piogge si spostano sulla Campania: oltre 100mm nel Salernitano, torrenti esondati [DATI]