Maltempo USA, devastanti alluvioni in Tennessee: 180mm di pioggia a Nashville, fiumi e torrenti esondati. Danni e morti [FOTO]

Maltempo USA: in Tennessee è il peggior evento alluvionale dalle alluvioni di maggio 2010, dichiarato lo stato di emergenza a Nashville

  • AP Photo/Mark Humphrey
    AP Photo/Mark Humphrey
/
MeteoWeb

Forti piogge in Tennessee hanno allagato case e strade, lasciandole impraticabili e costringendo i soccorritori a numerosi salvataggi. Le alluvioni sono responsabili della morte di almeno 4 persone. La polizia ha dichiarato di aver recuperato il corpo di un uomo, la cui auto era stata sommersa in un torrente. Il corpo di un altro uomo è stato trovato su un campo da golf: l’uomo era rimasto bloccato con l’auto nell’acqua alta; uscito dal veicolo, è stato travolto dalla corrente. Altri due corpi sono stati trovati vicino ad un campo di senzatetto.

Nashville ha ricevuto circa 180mm di pioggia (oltre 150mm solo nella giornata di sabato 27 marzo), per il 2° quantitativo di pioggia totale in due giorni più alto mai registrato, ha dichiarato il sindaco John Cooper, che ha dichiarato lo stato di emergenza. L’Aeroporto Internazionale di Nashville ha ricevuto 178mm di pioggia in 24 ore dalle 5 del mattino di sabato 27 alle 5 del mattino di domenica 28 marzo. Una parte dell’Interstate 40 è stata chiusa temporaneamente a causa dell’alto livello dell’acqua. Alcuni fiumi e torrenti sono al loro livello più alto (o comunque vi sono vicini) dal 2010. “È il peggior evento alluvionale che abbiamo visto dalle alluvioni di maggio 2010. Ma la principale differenza è che questo evento ha colpito un’area molto più piccola rispetto alle alluvioni del 2010”, ha affermato Sam Shamburger, meteorologo del Servizio Meteorologico Nazionale.

Almeno 130 persone sono state salvate da auto, case e appartamenti allagati (vedi foto della gallery scorrevole in alto). Nella contea di Williamson, sono stati condotti oltre 34 salvataggi dall’acqua e sono state evacuate almeno 18 case in un quartiere. I Vigili del Fuoco hanno risposto al crollo di parte di un edificio, investito da una frana a Nashville. Due persone sono rimaste ferite ma non sarebbero in pericolo di vita.

Anche se ora non piove più, le inondazioni rimangono una minaccia. “Nei prossimi due giorni, vedremo alcuni dei nostri fiumi continuare a crescere. E abbiamo diverse allerte per alluvioni”, ha detto la meteorologa Brittney Whitehead.

Ci sono notizie anche di danni a causa di un possibile tornado. Nel pomeriggio di sabato 27 marzo, i radar hanno mostrato due possibili tornado nel Tennessee centrale, circa 130km a sud-ovest di Nashville. Due case sono state ampiamente danneggiate, una delle quali è stata distrutta da un tornado a Middlefork. Diverse strutture e case sono state danneggiate nella notte di sabato 27 quando un tornado ha attraversato la contea di Rusk, in Texas. La maggior parte delle strade nell’area è stata bloccata dagli alberi abbattuti.

Marzo è storicamente un mese turbolento dal punto di vista meteorologico per il Tennessee. Lo scorso marzo, i tornado hanno ucciso oltre 20 persone e distrutto oltre 140 edifici nella parte centrale dello stato. Le alluvioni a maggio 2010 hanno causato 21 vittime in Tennessee e circa 1,5 miliardi di dollari di danni a Nashville.