L’incredibile pioggia di lapilli sull’Etna: un viaggio nell’area sommitale del vulcano durante il parossismo [FOTO & VIDEO]

L'Etna ha letteralmente sommerso i residenti dei comuni limitrofi con una pioggia di lapilli che ha 'inondato' case, strade e auto

  • Ricaduta cenere vulcanica su Pedara. Foto Alfio Squadrito
    Ricaduta cenere vulcanica su Pedara. Foto Alfio Squadrito
  • Ricaduta cenere vulcanica su Pedara. Foto Alfio Squadrito
    Ricaduta cenere vulcanica su Pedara. Foto Alfio Squadrito
  • Giarre
    Giarre
  • Giarre
    Giarre
  • Giarre
    Giarre
/
MeteoWeb

Dopo gli ultimi parossismi dell’Etna, che da diversi giorni è in piena attività e non dà tregua ai residenti dei comuni limitrofi, una nera pioggia di lapilli ha letteralmente sommerso strade e terreni. I video in merito circolati sui social sono numerosi e le immagini vanno davvero impressione: i frammenti caduti dal cielo avevano una dimensione di alcuni centimetri e le auto in fuga sotto la nera pioggia battente di lava indurita sono state numerose.

Oltre alle foto della gallery scorrevole in alto a corredo dell’articolo, proponiamo di seguito due video. Il primo è stato postato sulla pagina Facebook dell’INGV, dove si spiega ironicamente (ma non troppo) che si tratta di “colleghi alle prese con i tipici problemi di una montagna, nebbia e pioggia, che però è pure un vulcano attivo. Quando non piove solo acqua“. Il secondo video riprende un’auto in ‘fuga’ sotto la pioggia di lapilli.

INGV, pioggia di lapilli in Sicilia dopo l’ultimo parossismo dell’Etna [VIDEO]

Etna: fuga di auto sotto la pioggia di lapilli [VIDEO]