Previsioni meteo: forte maltempo al Sud, tanta neve in collina nel giorno dell’Equinozio di Primavera

Previsioni meteo: una bassa pressione in avanzamento dal Nord Africa, interesserà soprattutto le regioni meridionali. Correnti più fredde da Est porteranno locali precipitazioni sul Centro Nord Appennino con fiocchi. I dettagli fino alle 24.00 di oggi

MeteoWeb

Saranno le regioni meridionali italiane e quelle insulari ad essere interessate in maniera più pesante dal peggioramento a carattere invernale che ha preso luogo ormai da qualche giorno e che persisterà ancora per i prossimi 2/3, compreso oggi nel giorno dell’Equinozio di Primavera. Su queste aree, infatti, le previsioni meteo computano l’azione più diretta di una vasta area depressionaria risalente dal Nord Africa, verso la Sicilia, poi verso i settori meridionali peninsulari, lo Jonio e la Grecia.  Ad alimentare questa azione depressionaria al suolo, un persistente flusso di aria moderatamente fredda proveniente dai quadranti nordorientali, il quale interesserà più direttamente i settori centro-settentrionali appenninici, apportando anche qui addensamenti e locali nevicate fino a quote di collina. Ma vediamo più nel dettaglio l’evoluzione attesa per questa giornata invernale, che segna, tra l’altro, l’inizio della primavera astronomica 2021, fino alle 24.00.

Per il resto della mattinata, nubi diffuse su buona parte del Sud, ma con fenomeni in temporanea attenuazione un po’ ovunque, dopo i rovesci e anche le nevicate fino a quote collinari della prima mattinata. Tuttavia, qualche fenomeno localizzato sarà ancora possibile fino alle ore centrali. Sulla Sicilia, invece, continuerà a essere presente una nuvolosità più compatta con piogge e rovesci più diffusi, in particolare sulle aree centro-orientali. piogge e rovesci anche su parte della Sardegna orientale, soprattutto tra Olbia Tempio o Nuorese, e qualche pioggia sul medio Adriatico, segnatamente sul Pescarese, localmente sul Gargano e sul Foggiano meridionale, qui ancora con qualche nevicata collinare sulle aree interne. Rovesci anche sullo Ionio in mare. Nelle ore pomeridiane e serali, ancora diffuso maltempo sulla Sicilia con rovesci e temporali localmente anche forti, in particolare sul Catanese, area Etnea, localmente sul Messinese e settori interni.  Il maltempo, del tardo pomeriggio-sera, si intensificherà anche su tutta la Calabria, anche qui con rovesci e temporali diffusi e forti, poi anche neve in calo fino a7/800 m verso mezzanotte sulla Sila.

Addensamenti e ancora locali nevicate in collina tra Avellinese, Est Salernitano, Lucania, rovesci su Centro Sud Puglia, e locali nevicate a quote di media bassa collina sul Centro Nord Appennino, dall’Abruzzo, localmente Marche, fino all’Appennino emiliano-romagnolo, qui fino a bassa quota. Addensamenti irregolari e localizzati su Alpi e Prealpi centro-orientali con fiocchi sui settori alpini di confine fino in valle. Tempo migliore sul resto del paese con maggiore soleggiamento.  Le temperature sono in ulteriore calo soprattutto al Centro Nord, ma anche al Sud, specie sulle regioni appenniniche e del basso Adriatico. Infine, previsione meteo per venti  in rinforzo dai quadranti settentrionali o nordorientali ovunque, più intensi sul Mar Tirreno centro-settentrionale, sui Mari e Canali tra Sardegna e Corsica, fino al Golfo ligure. Moderati con rinforzi da direzione variabile sul mare Canale di Sicilia, da Nordest anche su alto Adriatico, sui settori appenninici, sul basso Adriatico e sullo Jonio.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: