Previsioni Meteo, la prima tendenza per la settimana di Pasqua

Previsioni meteo: possibile orientamento della circolazione dai quadranti occidentali o nordoccidentali, con temporanee influenze umide e instabili, ma potrebbe non essere ovunque compromesso

MeteoWeb

Nelle nostre consuete analisi sul medio-lungo periodo, torniamo a soffermarci, in questa sede, sulle possibili previsioni del tempo attese per la settimana di Pasqua. Dando uno sguardo alla forza del flusso atlantico, ravvisiamo una tendenza degli indici descrittivi a possibili suoi incrementi verso il periodo pasquale. Rileviamo, infatti, che per i prossimi 10 giorni, quindi quasi per tutto marzo, persisterà un dichiarato blocco alla circolazione atlantica per via di un’alta pressione sul Centro Nord-Ovest Europa piuttosto ben strutturata e insistente e,  invece, una circolazione prevalente sul mediterraneo centrale e sull’Italia, di tipo continentale. Questo impianto, verrà via via scardinato nell’ultima settimana di marzo, dapprima con un’affermazione progressiva di una moderata alta pressione, quindi con l’evoluzione verso Est del flusso perturbato a carattere freddo, poi, a seguire, per probabile progressiva incidenza delle correnti più umide atlantiche. Sia l’indice AO che NAO, rispettivamente monitoranti la forza del Vortice Polare, nonché il divario barico e termico tra le medie e alte latitudini euro-atlantiche, sono attesi in calo verso condizioni di neutralità o leggera negatività.

La tendenza a negatività di entrambi  gli indici descrittivi, depone certamente per una ripresa del flusso atlantico verso anche il Mediterraneo centrale. Anche le simulazioni long range del modello matematico europeo concordano in questo senso, prevalendo in esse una moderata saccatura instabile in pieno oceano mediamente influente verso i settori iberici e occidentali del continente, ma con infiltrazioni umide penetranti anche verso il nostro bacino. Ne conseguirebbero, in linea di massima, previsioni meteo all’insegna di una possibile instabilità nel corso della settimana pasquale, più ricorrente sulle regioni centro-settentrionali dove potrebbero accadere piogge sparse alternate a fasi magari più asciutte. Con maggiore probabilità, di regioni alpine e localmente quelle del Nord, potrebbero vedere precipitazioni più ricorrenti nella settimana di Pasqua, fenomeni più irregolari al Centro. Relativamente alle regioni meridionali e alla Sicilia, le attuali indicazioni sarebbero per previsioni meteo all’insegna di una maggiore stabilità, con cieli più soleggiati, magari anche con clima più mite. Le temperature, tuttavia, in generale, non si discosterebbero di molto dalle medie tipiche del periodo. La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare l’evoluzione del tempo per il periodo pasquale, apportando periodici aggiornamenti.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: