Previsioni Meteo Veneto: clima tipico di tardo inverno, gli spazi di sereno si alternano alle nubi

Previsioni Meteo, Arpa Veneto: venerdì, nelle prime ore, sulle zone interne, saranno probabili precipitazioni con un po' di neve fino a vari fondovalle

MeteoWeb

Sull’Europa nord-orientale è presente una massa d’aria fredda a circolazione ciclonica, che a tratti fa qualche incursione sul resto del continente, tra cui quella più profonda porterà una saccatura con isolamento finale di un minimo barico sul Mediterraneo occidentale; sul Veneto il clima si fa più tipico di tardo inverno e agli spazi di sereno si alternano delle fasi parecchio nuvolose, in particolare venerdì, quando specie nelle prime ore sulle zone interne saranno più probabili delle precipitazioni con un po’ di neve fino a vari fondovalle“: queste le previsioni meteo per i prossimi giorni, contenute nell’ultimo bollettino aggiornato dagli esperti Arpav.
In dettaglio:

  • Oggi cielo da poco nuvoloso a sereno salvo qualche modesto addensamento sulle zone montane, più probabile sulle Dolomiti settentrionali; venti perlopiù dai quadranti settentrionali, in quota da forti a tesi, altrove a tratti localmente moderati e per il resto deboli, con episodi di Foehn nelle valli e sull’alta pianura.
  • Domani cielo da sereno a poco nuvoloso, salvo modesti addensamenti cumuliformi in montagna dalle ore centrali.
    Precipitazioni: Generalmente assenti.
    Temperature: Prevarrà una contenuta diminuzione, salvo qualche occasionale lieve controtendenza.
    Venti: In quota, a tratti tesi e a tratti moderati dai quadranti settentrionali; nelle valli generalmente deboli con direzione variabile, salvo possibili episodi di Foehn; in pianura inizialmente deboli di direzione variabile, poi da deboli ad almeno localmente moderati nord-orientali.
    Mare: Quasi calmo, anche calmo nelle ore diurne.
  • Giovedì 18 moderata variabilità, con spazi di sereno più ampi all’inizio e nubi più diffuse alla fine della giornata.
    Precipitazioni: Specie verso sera aumenterà la probabilità, da nulla o molto bassa (0-5%) a medio-alta (50-75%) sulle zone montane e medio-bassa (25-50%) su quelle pianeggianti, per deboli fenomeni da locali a sparsi; il limite delle eventuali lievi nevicate fino al pomeriggio sarà sui 900-1200 m, di sera scenderà portandosi a circa 500-800 m.
    Temperature: Le minime subiranno un aumento al più moderato su zone centro-meridionali e costiere, una diminuzione al più moderata su quelle montane e contenute variazioni di carattere locale altrove; massime in diminuzione, lieve sulle zone montane e da leggera a moderata su quelle pianeggianti.
    Venti: In quota da moderati settentrionali a deboli occidentali, altrove deboli o a tratti localmente moderati con direzione variabile.
    Mare: Al mattino poco mosso almeno al largo, per il resto generalmente quasi calmo.
  • Venerdì 19 cielo molto nuvoloso, salvo qualche parziale schiarita più probabile nelle ore diurne; specie fino alle ore centrali ci saranno precipitazioni sparse, un po’ più insistenti e degne di nota sulle zone montane e pedemontane, più rade altrove; il limite delle nevicate scenderà fino a molti fondovalle nelle prime ore, per poi alzarsi fino a 600-900 m; le temperature minime subiranno contenute variazioni di carattere locale, tra cui spiccheranno discrete diminuzioni sulle Prealpi e vari aumenti in pianura; per le temperature massime, prevarrà una diminuzione specie sull’entroterra pianeggiante e nelle valli.
  • Sabato 20 inizialmente prevarrà la copertura nuvolosa, poi si affacceranno delle schiarite, che risulteranno più diffuse alla sera; precipitazioni generalmente assenti, salvo qualche possibile residuo piovasco a sud-est all’inizio; sulle zone montane e pedemontane temperature minime stazionarie o in lieve calo e massime in aumento, altrove minime in contenuto aumento e massime stazionarie o in lieve calo.