Scienze dello Spazio: dallo Space Weather fino al Pianeta Rosso, al via i seminari del ciclo MoRe-ASI

Lo Space Weather è un fattore essenziale di cui tener conto quando si parla di esplorazione umana

MeteoWeb

Ha spiccato il volo il 25 marzo, con un meeting online su un tema di stringente attualità come lo Space Weather e i suoi fenomeni, nella prospettiva di future missioni umane su Marte, il primo dei seminari del ciclo MoRe-ASI (Monthly Research Colloquia of ASI), tenuto dal Prof. Jingnan Guo della University of Science and Technology of China.
L’iniziativa promossa dall’Agenzia Spaziale Italiana, con cadenza mensile, contempla una serie di incontri virtuali il cui scopo è l’aggiornamento della comunità scientifica, rispetto alle attività di ricerca condotte nei diversi ambiti delle scienze dello spazio.

Tra esse – spiega l’ASI in una nota – il filone che fa capo allo Space Weather, un fattore essenziale di cui tener conto quando si parla di esplorazione umana: nell’incontro di ieri sono stati al centro radiazioni ionizzanti e flussi di particelle energetiche di origine cosmica e solare, tra i principali pericoli per il viaggio degli astronauti. Il Prof. Guo, descrivendone nel dettaglio le dinamiche, ha sottolineato come capire i meccanismi di tali fenomeni – e mitigarne gli effetti su equipaggio e strumentazioni – sia di cruciale importanza per le missioni umane.

L’evento si è svolto in modalità virtuale ed è stato seguito da una platea di oltre 130 persone appartenenti a diverse comunità scientifiche, nazionali e internazionali.

A questo primo appuntamento ne seguiranno altri, che da aprile a settembre 2021 prevedono come relatori il Dr. Marco Ajello (Clemson University, Usa), il Dr. Eiichiro Komatsu (MPA, Germania), la Prof.ssa Giovanna Tinetti (UCL, Regno Unito), il Dr. Walter Tinganelli (GSI Helmholtz Centre for Heavy Ion Research, Germania) e il Dr. Manolis Georgoulis (Academy of Athens, Grecia).