3 sottomarini emergono simultaneamente dai ghiacci dell’Artico: prima assoluta per la Marina russa [FOTO e VIDEO]

Tre sottomarini che emergono rompendo uno strato di 1,5 metri di ghiaccio a poche centinaia di metri uno dall'altro: la manovra sincronizzata della Marina russa

  • Ministero della Difesa russo
    Ministero della Difesa russo
  • Ministero della Difesa russo
    Ministero della Difesa russo
  • Ministero della Difesa russo
    Ministero della Difesa russo
  • Ministero della Difesa russo
    Ministero della Difesa russo
/
MeteoWeb

Tre sottomarini russi a propulsione nucleare sono emersi simultaneamente da sotto il ghiaccio dell’Artico a una distanza di 300 metri l’uno dall’altro. La manovra sincronizzata è la prima nella storia della Marina russa durante le esercitazioni artiche.

Come parte della spedizione artica, tre sottomarini a propulsione nucleare sono emersi da sotto il ghiaccio in uno spazio limitato con un raggio di 300 metri per la prima volta nella storia della Marina russa“, ha dichiarato il comandante in capo della marina ammiraglio Nikolai Yevmenov al presidente russo Vladimir Putin. Il video in fondo all’articolo, diffuso dai militari russi, mostra i tre sottomarini che emergono rompendo uno strato di 1,5 metri di ghiaccio a poche centinaia di metri uno dall’altro. Terminata la manovra, l’equipaggio esce in superficie. Più di 600 militari e civili hanno partecipato all’operazione avvenuta ad una temperatura di -30°C (vedi foto della gallery scorrevole in alto).

L’integrazione dell’addestramento, del combattimento e della ricerca scientifica, tutti questi eventi, hanno dimostrato la capacita’ e la prontezza della Marina russa di agire in azione nelle aspre latitudini settentrionali”, ha sottolineato Putin. “Ordino di continuare a condurre spedizioni artiche cosi’ come la ricerca e l’esplorazione dell’estremo nord per garantire la sicurezza militare della Russia”.

3 sottomarini russi emergono simultaneamente dal ghiaccio dell’Artico [VIDEO]