Archeologia: nello Yorkshire si scava per un centro commerciale e riemerge il più antico insediamento romano

Che in quel luogo dello Yorkshire si potesse trovare qualcosa di archeologicamente importante era stato messo in conto, ma quanto trovato è più di quanto ci si aspettasse

MeteoWeb

Quando i costruttori hanno aperto la strada alla periferia di Scarborough, speravano di costruire un complesso residenziale ideale per acquirenti alle prime armi, famiglie e professionisti, con bagno privato, parcheggio fuori strada e cucine per punti di ristorazione. Ma prima ancora che le pale colpissero la terra, hanno scoperto che qualcun altro era arrivato per primo: i romani.

I resti di un insediamento romano ritenuto il primo del suo genere scoperto in Gran Bretagna – e forse in tutto l’impero romano – sono stati scoperti vicino alla città balneare del North Yorkshire. Come ironizza il ‘Guardian‘, la scoperta potrebbe aver causato un forte mal di testa allo sviluppatore Keepmoat Homes, ma ha suscitato entusiasmo tra gli esperti, con Historic England che la descrive come “probabilmente la più importante scoperta romana dell’ultimo decennio”.

Il grande complesso di edifici – circa delle dimensioni di due campi da tennis – comprende una struttura a torre cilindrica da cui si aprono più stanze e uno stabilimento balneare. Mentre gli scavi e le analisi continuano, gli storici ritengono che il sito possa essere stato la proprietà di un ricco proprietario terriero, che in seguito avrebbe potuto diventare un santuario religioso o anche una “casa signorile con club per gentiluomini” di fascia alta.

Keith Emerick, un ispettore dei monumenti antichi a Historic England, ha detto che il sito ha offerto una nuova affascinante prospettiva sul nord romano. “Non è come un puzzle, dove ogni nuova scoperta si aggiunge all’immagine, ogni nuova scoperta dà effettivamente una svolta al caleidoscopio e cambia completamente l’immagine“, ha detto. “Questa è una scoperta davvero entusiasmante e sicuramente di importanza nazionale […] Direi che questa è una delle scoperte romane più importanti dell’ultimo decennio, in realtà”.

Gli archeologi erano impiegati da Keepmoat prima dell’inizio dei lavori di costruzione, poiché gli storici sapevano che il sito di Eastfield poteva contenere resti preistorici, dell’età del ferro o romani, ma il sito scoperto è “molto più di quanto avremmo mai sognato di scoprire”, ha detto Emerick. Gli archeologi del North Yorkshire hanno già stabilito che gli edifici sono stati “progettati dai più alti architetti del nord Europa dell’epoca e costruiti dai migliori artigiani”, ha detto Karl Battersby del consiglio della contea del North Yorkshire.

Ulteriori lavori sui reperti e sui campioni ambientali aiuterebbero a stabilire esattamente quale funzione avesse il sito e perché sia ??stato creato così lontano da altri centri romani, ha detto, aggiungendo: “Questa è una scoperta notevole che si aggiunge alla storia dell’insediamento romano in North Yorkshire. “

Mentre Keepmoat ha dovuto modificare i suoi piani di sviluppo per conservare il sito, Dan Crew, amministratore delegato regionale dell’azienda, ha detto che una scoperta importante in quel luogo era stata presa in considerazione nella pianificazione. Piuttosto prosaicamente, ha inteso dire che il sito non è stato scoperto da un operaio, ma identificato prima dello scavo iniziato da un rilievo geofisico. “È un fattore positivo per il sito ed è positivo per l’area“, ha detto. “Probabilmente distingue questo sito dalle altre nuove costruzioni nella zona. È una caratteristica piuttosto interessante sapere che ha anche quell’elemento storico. “

Keepmoat aveva originariamente progettato di costruire case sul sito, ma si è invece pensaro ad un’area verde pubblica pianificata. I resti devono essere recuperati, ma una rappresentazione del sito sarà “espressa a livello del suolo“, ad esempio con piantagioni, una disposizione di pietre o pannelli di interpretazione, ha detto Emerick. “Abbiamo enormi quantità di informazioni digitali che possono essere messe a disposizione del pubblico, quindi le persone possono trarne molto di più, forse, invece che semplicemente vedere un mucchio di pietre che diventano troppo cresciute”.

David Walker, il responsabile dei servizi di pianificazione presso il consiglio comunale di Scarborough, ha detto che il consiglio è stato felice di concedere una modifica alla domanda di pianificazione originale di Keepmoat. “Nel creare nuove case per le generazioni future, è giusto che manteniamo viva l’affascinante storia di coloro che ci hanno preceduto e come hanno vissuto”, ha detto. L’Inghilterra storica raccomanderà che i resti siano protetti come monumento programmato di importanza nazionale.