Asteroide solca i cieli della Siberia e si distrugge nell’atmosfera: i satelliti registrano l’esplosione

I satelliti hanno registrato un’esplosione sul settore sudorientale del distretto di Taimyr Dolgan-Nenets, in Siberia: responsabile un asteroide

  • Credit: NASA
    Credit: NASA
  • Credit: NASA
    Credit: NASA
/
MeteoWeb

Il 2 aprile 2021 alle 18:52 (ora di Mosca), i sensori a infrarossi sui satelliti americani hanno registrato un’esplosione sul settore sudorientale del distretto di Taimyr Dolgan-Nenets della regione Krasnoyarsk, in Siberia, più precisamente ad una latitudine di 71° Nord e una longitudine di 106° est. L’esplosione è stata causata dall’invasione di un asteroide, dal diametro di diversi metri, nell’atmosfera terrestre. La sua distruzione è avvenuta ad un’altitudine di circa 40km.

La città di Norilsk cade nel teorico campo di visibilità del lampo meteorico. L’insediamento più vicino dal sito dell’evento è il villaggio di Hatanga, 170km a nord-ovest.

Secondo la NASA, l’energia rilasciata a seguito dell’esplosione è stata l’equivalente di 0,4 kilotoni di TNT. Per fare un confronto, l’energia rilasciata dal meteorite di Chelyabinsk, che ha colpito la Russia nel 2013 causando quasi 1.500 feriti e danneggiando oltre 7.000 edifici, è stata l’equivalente di 440 kilotoni di TNT.