COVID, la nuova mappa ECDC: migliora la situazione epidemiologica, l’Italia non è più “ad alto rischio”

Tutte le regioni italiane sono in rosso salvo la Valle d'Aosta, che risulta in rosso scuro, la fascia di massimo rischio per COVID-19

MeteoWeb

La situazione epidemiologica migliora in Italia, e il dato si riflette anche nella nuova mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.
Tutte le regioni italiane sono in rosso salvo la Valle d’Aosta, che risulta in rosso scuro, la fascia di massimo rischio per COVID-19.
Sono invece contrassegnati dal rosso scuro paesi come Slovenia, Estonia, gran parte della Francia e della Polonia, la Svezia, l’Ungheria, la Croazia.

Secondo l’ECDC, i casi e i decessi per COVID-19 in Italia scenderanno nelle prossime settimane: in base alla previsione statistica (European COVID-19 Forecast Hub) elaborata dal Centro, i nuovi contagi settimanali passeranno dai 103.366 registrati nella settimana dall’11 al 17 aprile, a 93mila il 24 aprile e a 86mila il primo maggio. Per i decessi il calo sarà dagli oltre 2.753 a settimana (dato del 17 aprile) a 2.416 per il 24 aprile e a 2.163 per il primo maggio.