Meteo, il fronte freddo avanza sull’Italia: clamorosi sbalzi di temperatura, +17°C a Genova e +4°C a Trieste

Meteo, il fronte freddo avanza da Nord-Est sull'Italia: clamorosi sbalzi di temperatura tra il settore orientale e quello occidentale della Penisola

MeteoWeb

L’ondata di freddo artico avanza sull’Europa: ha già raggiunto Slovenia e Croazia, dove sono in atto diffuse nevicate, addirittura fin sulle coste, e sta avanzando anche sull’Italia. L’ingresso del fronte freddo da Nord-Est, dove ha già portato neve tra Friuli Venezia Giulia e Veneto, è testimoniato dai clamorosi sbalzi di temperatura che si osservano tra il settore orientale e quello occidentale della nostra Penisola. Infatti, su Nord-Est e Adriatico è già arrivato il freddo mentre al Nord-Ovest il clima è ancora mite.

Lo dimostrano le temperature che, aggiornate alle ore 14:30, indicano: +4°C a Trieste, Bologna, Imola, Forlì, +5°C a Ravenna, Ferrara, Conegliano Veneto, +6°C a Venezia, Udine, Bassano del Grappa, Rimini, Cesena, +7°C a Pordenone, Treviso, Vicenza, Castelfranco Veneto.

Ma abbiamo anche: +17°C a Genova, +16°C a Torino, +14°C a Milano, Cuneo, +13°C a Brescia, Novara, Cremona.

Sui rilievi del Trentino Alto Adige, la colonnina di mercurio è scesa fino a -23°C. La temperatura, una delle più basse in assoluto di quest’inverno, è stata registrata poche ore fa ai 3.399 metri dell’anticima di Cima Libera in Val Ridanna (Vipiteno) sulla cresta di confine con l’Austria. Il vento freddo e forte che soffia fino a fondovalle ha accompagnato qualche fiocco di neve sulle vette più alte ma il tempo resta soleggiato. Raffiche particolarmente forti sono state registrate a Molini di Tures, ben 85km/h, ma anche Brunico e sulla piana di Vipiteno con quasi 70km/h.

-21°C ai 3.328 metri di Cima Beltovo sopra l’abitato di Solda. A Bolzano, dove fino a cinque giorni fa si registravano +26-27°C, oggi la temperatura non supera i +10°C, così come a Trento. In Trentino valori leggermente più alti rispetto al vicino Alto Adige. Nelle località attorno al lago di Garda si registrano +13-14°C. In provincia di Trento la temperatura più bassa è di -13°C ai 2.600 metri della diga del Careser.

La traiettoria delle correnti concentrerà i fenomeni più intensi sulle regioni del medio-alto Adriatico, localmente sulle regioni centrali appenniniche e, in serata, sul basso Tirreno, tra Salernitano e Cosentino.  Nelle ore pomeridiane, previsioni meteo per addensamenti sulle Prealpi venete, poi verso il Bresciano, Bergamasco, con rovesci di piogge e nevicate fino a 300/500m.

Per le previsioni dettagliate:

Previsioni Meteo, l’aria fredda irrompe sull’Italia: temperature in picchiata, arriva il maltempo con nevicate in collina

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: