Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo: anche l’INGV al Festival delle Scienze di Roma 2021

Tra i partner del Festival delle Scienze di Roma c'è anche l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV)

MeteoWeb

In occasione della Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo del 15 aprile 2021, il Festival delle Scienze di Roma prodotto dalla Fondazione Musica per Roma realizza, in collaborazione con Il Ministero dell’Università e della Ricerca e con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, una vera e propria maratona scientifica in streaming dalle 10:00 alle 20:30 con 16 incontri, 55 relatori, 3 Ministeri e 14 partner scientifici.
I collegamenti avverranno da tutto il mondo: dall’Artico, dall’arsenale di Venezia, dai laboratori del Gran Sasso, al CERN, dall’Osservatorio Etneo a Parigi, da Boston alla Florida.

Andrà in diretta sul sito https://www.auditorium.com/festivaldellescienze/ e sulla pagina Facebook @FestivaldelleScienzeRoma in doppia lingua: italiano e inglese.

Tra i partner del Festival delle Scienze di Roma c’è anche l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) che svolge un ruolo fondamentale nella ricerca e monitoraggio dell’attività geofisica e vulcanologica che scopriremo attraverso le parole di Carlo Doglioni, Presidente dell’INGV, e con collegamenti in diretta dall’Etna o dalla sala di monitoraggio di Catania con Stefano Branca, Direttore dell’Osservatorio Etneo-INGV, dalla sala sismica e di allerta tsunami di Roma con Salvatore Stramondo, Direttore dell’Osservatorio Nazionale Terremoti-INGV, e dalla sala monitoraggio “Space Weather” per l’aviazione civile con Leonardo Sagnotti, Direttore del Dipartimento Ambiente, e con Vincenzo Romano, Responsabile italiano del Consorzio PECASUS.