La Cina svela la sua Stazione Spaziale: più grande di un vagone della metro, accoglierà 6 astronauti

La stazione spaziale cinese avrà la forma di una T con un modulo centrale e una capsula-laboratorio su ognuno dei due lati: i dettagli del progetto

MeteoWeb

Ieri e’ stato lanciato nello spazio un modulo centrale della futura stazione spaziale cinese. L’agenzia spaziale cinese ha rivelato oggi i dettagli del progetto, svelando che Tiangong (questo il nome della stazione, che può essere tradotto come “Palazzo celeste”) sara’ piu’ spaziosa di un vagone della metropolitana, avra’ forma a T, tre attracchi per navette spaziali e potra’ ospitare fino a sei astronauti.

Una volta completata, alla fine del 2022, la stazione spaziale cinese avra’ la forma di una T con un modulo centrale e una capsula-laboratorio su ognuno dei due lati. La lunghezza totale del modulo centrale e’ di 16,6 metri, piu’ o meno come l’altezza di un edificio di cinque piani. Grazie a un diametro massimo di 4,2 metri e’ piu’ spazioso di un treno o di una carrozza della metropolitana. Fornira’ agli astronauti sei zone rispettivamente per il lavoro, il riposo, i servizi igienici, i pasti, l’assistenza sanitaria e l’esercizio.

lancio cina stazione spaziale
Foto EPA/Matjaz Tancic / Ansa

La stazione potra’ ospitare al massimo sei astronauti contemporaneamente e avranno la propria zona notte e servizi igienici. Tapis roulant, spin bike ed espansori di resistenza permetteranno loro di mantenere la salute fisica. La stazione sara’ dotata di “smart home”, una tecnologia con cui gli astronauti potranno controllare a distanza, tramite un tablet, gli elettrodomestici della cabina come il frigorifero, il distributore d’acqua e il microonde. La ventilazione e’ importante per un ambiente interno confortevole, quindi per evitare che gli astronauti prendano freddo, la stazione spaziale offre diverse velocita’ del vento nelle zone di riposo e di lavoro. La velocita’ del vento nelle aree di lavoro e’ di 0,08 metri al secondo e di 0,05 nelle aree di riposo. Anche rumori troppo elevati possono essere un problema per gli astronauti, cosi’ sono stati impostati a 58 decibel nelle aree di lavoro e a 49 in quelle destinate al riposo. Il livello sonoro per un ambiente ideale per dormire va da 30 a 50 decibel.

La stazione spaziale cinese impiegherà 90 minuti per completare un’orbita intorno alla Terra, permettendo agli astronauti di vedere fino a 16 albe e tramonti in 24 ore. Per evitare che il loro orologio biologico venga interrotto, la stazione spaziale dispone di un sistema di illuminazione di scena nella cabina che comprende una modalita’ crepuscolare e diurna. Gli astronauti a bordo di Tiangong lavoreranno e riposeranno secondo l’ora di Pechino.

lancio cina stazione spaziale
Foto EPA/Matjaz Tancic / Ansa

Per quanto riguarda il Wi-Fi ad alta velocitò, il segnale coprira’ la cabina nella sua interezza. Un satellite relay permettera’ il collegamento di comunicazione tra la stazione spaziale e la Terra. La velocita’ di trasmissione dei dati dal modulo centrale alla Terra e’ decine di volte superiore alla velocita’ della comunicazione 5G.

La Cina mira a installare sulla stazione spaziale un laboratorio di livello statale che supporti soggiorni prolungati per gli astronauti ed esperimenti scientifici, tecnologici e applicativi su larga scala. La stazione dovrebbe anche contribuire allo sviluppo pacifico e all’utilizzo delle risorse spaziali attraverso la cooperazione internazionale, oltre ad arricchire le tecnologie e l’esperienza per le future esplorazioni della Cina nello spazio piu’ profondo.