Le previsioni meteo per la prossima settimana: maltempo al Nord, sole e caldo in aumento al Centro/Sud

Previsioni meteo: un'alta pressione stabilizzante Nordafricana cercherà di conquistare l'Italia portando caldo e tempo più asciutto, ma vi riuscirà solo in parte. Il flusso umido atlantico continuerà localmente a dire la sua. I dettagli

MeteoWeb

La  tendenza del tempo tra fine mese e i primi di maggio, continua a rimanere abbastanza lineare rispetto al prospetto già di qualche giorno fa. Le previsioni meteo, sulla base delle ultime simulazioni matematiche, confermano un tentativo del fronte subtropicale stabilizzante di conquistare il territorio italiano e portare finalmente tempo asciutto e più caldo, dopo quasi un intero mese all’insegna di temperature sotto media su buona  parte del paese. Il tentativo in parte riuscirà poiché, effettivamente, un’alta pressione nordafricana già dall’imminente prossimo fine settimana e poi, via via, nel corso della settimana prossima, avanzerà celermente verso  Nord. Non riuscirà, però, completamente. Il promontorio anticiclonico, verrà, infatti, progressivamente inibito nell’estendersi a tutto il territorio, dalla nuova messa in moto di un flusso instabile e umido atlantico che riguarderà, però, questa volta, essenzialmente i settori  settentrionali dal nostro bacino e naturalmente buona parte dell’Europa centrale e anche settentrionale.

Nella sostanza, sulle regioni meridionali italiane e anche su alcune del Centro, dovrebbe aprirsi, da domenica e per tutta la settimana prossima, una fase di tempo stabile e ampiamente soleggiato, soprattutto, poi, con temperature in sensibile aumento. Magari, a causa di un’azione instabile appena più a Nord, potrebbero essere computate infiltrazioni umide alle quote medio-alte, con nubi irregolari ricorrenti ma, sotto l’aspetto delle piogge, esse dovrebbero essere essenzialmente assenti o, semmai, da computare solo qualche piovasco veloce di poco conto. Ciò grazie all’arrivo, appunto, di un’alta pressione nord-africana che, secondo le previsioni meteo, inciderebbe abbastanza persistentemente su questi settori apportando, fra l’altro, anche un sensibile aumento delle temperature le quali, oltre a rientrare repentinamente nelle medie stagioni, si attesterebbero anche di alcuni gradi sopra. Dunque, riscatto primaverile in vista per il Sud Italia, per le isole maggiori e, per diverse fasi, anche per il Molise, il Lazio meridionale e il Sud Abruzzo. Sugli estremi settori meridionali, Specie Sicilia, le temperature massime, intorno a fine mese, potrebbero toccare e anche superare i +30° C. Non cambierebbe granché, invece, salvo anche qui un generale aumento termico, ma più contenuto, per le regioni settentrionali e per il resto di quelle centrali, la Toscana, anche l’Umbria, le Marche e il Nord Appennino in genere. Su queste aree, infatti, le citate correnti più umide atlantiche, dovrebbero portare nubi e piogge più ricorrenti, magari temporaneamente anche di una certa intensità. Secondo le ultime previsioni meteo, le fasi di maggiore instabilità sui settori settentrionali e su parte di quelli centrali citati, dovrebbero essere intorno al 27 e al 29/30 del mese. La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare l’evoluzione del tempo per la prossima settimana, apportando quotidiani aggiornamenti.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: