Previsioni Meteo Veneto: ancora tempo variabile, pressione in ripresa a partire da venerdì

Previsioni Meteo, Arpa Veneto: lunedì, mercoledì e giovedì, saranno più probabili precipitazioni, tratti di sereno più significativi martedì e venerdì

Una vasta area di bassa pressione che inizialmente insiste ancora sull’Italia, tra lunedì e martedì si trasferirà sulla penisola balcanica, ma la circolazione ciclonica ad essa associata continuerà ad influenzare la regione. Da mercoledì si avranno ancora correnti cicloniche questa volta associate ad una depressione sull’Europa settentrionale. Pressione in ripresa a partire da venerdì. Il tempo resterà quindi variabile a tratti instabile con maggiori annuvolamenti lunedì, mercoledì e giovedì, quando saranno più probabili anche delle precipitazioni e tratti di sereno più significativi martedì e venerdì“: queste le previsioni meteo per il Veneto, contenute nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.
In dettaglio:

  • Oggi tratti di sereno alternati ad annuvolamenti irregolari più frequenti e consistenti su Prealpi e zone adiacenti, dove sarà maggiore la probabilità di locali precipitazioni anche a carattere di rovescio. Limite della neve intorno a circa 1500-1600 m. Temperature diurne in leggero rialzo.
  • Martedì 20 cielo poco o parzialmente nuvoloso, con spazi di sereno più ampi e significativi nella prima parte della giornata e addensamenti più consistenti al pomeriggio in montagna.
    Precipitazioni: Assenti nella prima parte della giornata; dalle ore centrali probabilità da medio-bassa (25-50%) sulle Prealpi a bassa (5-25%) altrove, per locali modesti fenomeni, con limite delle nevicate in rialzo specie sulle Prealpi fino a 1800-1900 m.
    Temperature: Minime in leggera diminuzione, salvo in alta quota dove saranno in rialzo; massime prevalentemente in aumento.
    Venti: Deboli variabili, in quota in prevalenza settentrionali, a regime di brezza lungo la costa, sulla fascia pedemontana e nelle valli.
    Mare: Quasi calmo o poco mosso.
  • Mercoledì 21 tempo variabile con maggiori spazi di sereno nella prima metà della giornata e tratti di instabilità soprattutto sulle zone centro-settentrionali a partire dalle ore centrali.
    Precipitazioni: Fino alla mattina assenti, poi probabilità in aumento fino a medio-alta (50-75%) sulle zone montane e sulla pianura settentrionale e medio-bassa (25-50%) altrove di precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o locale temporale; limite delle nevicate sui 1600-1700 m o un po’ più in basso in caso di rovesci.
    Temperature: Minime in aumento, massime stazionarie o in locale diminuzione sulle zone montane.
    Venti: In quota deboli/moderati occidentali; altrove variabili, con temporanei rinforzi dai settori meridionali in pianura nella seconda parte della giornata, di intensità moderata, o anche tesa lungo la costa.
    Mare: Poco mosso.
  • Giovedì 22 nuvolosità variabile alterata a schiarite con maggiori addensamenti a partire dalle ore centrali quando aumenterà la probabilità di precipitazioni sparse sulle zone montane e localmente su quelle pedemontane; limite della neve intorno a 2000-2100 m. Temperature in ripresa, specie nei valori minimi.
  • Venerdì 23 cielo sereno o poco nuvoloso per nuvolosità bassa in pianura nella prima parte della giornata e per qualche cumulo pomeridiano in prossimità dei rilievi. Temperature in locale variazione.