Previsioni Meteo Veneto: primo deciso calo termico nel weekend

Previsioni Meteo, Arpa Veneto: "Il passaggio di una saccatura d'aria fredda da nord atteso per sabato porta una fase di modesta variabilità"

MeteoWeb

La situazione iniziale è caratterizzata ancora da temperature ben sopra la norma, ma il passaggio di una saccatura d’aria fredda da nord atteso per sabato porta una fase di modesta variabilità con qualche possibile precipitazione e un primo deciso calo termico; seguirà stabilità nella giornata di domenica e in buona parte di lunedì, con poche nubi e clima fresco; un’altra più significativa saccatura d’aria fredda, attesa da lunedì sera, porterà instabilità con precipitazioni e infine ulteriore calo termico“: queste le previsioni meteo per il Veneto, contenute nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.
In dettaglio:

  • Oggi cielo in prevalenza poco nuvoloso, con spazi di sereno inizialmente anche ampi che però saranno seguiti da qualche addensamento cumuliforme a partire dalle zone montane e pedemontane; nel pomeriggio sulle Prealpi e infine anche sulla pianura nord-orientale, potrà verificarsi qualche precipitazione anche a carattere di rovescio o locale temporale, con limite delle eventuali modeste nevicate un po’ sopra i 2000 m; tendenza a discreto rinforzo dei venti dai quadranti nord-occidentali in quota, alla sera qualche possibile episodio di Foehn nelle valli dolomitiche e qualche discreto rinforzo di vento anche in pianura.
  • Domani modesta variabilità, con spazi di sereno anche ampi ma alternati ad alcuni addensamenti, questi ultimi più presenti su pianura e Prealpi.
    Precipitazioni: Probabilità sulle Dolomiti settentrionali nulla o molto bassa (0-5%), sulle Prealpi da medio-bassa (25-50%) a bassa (5-25%), in pianura da bassa (5-25%) a nulla o molto bassa (0-5%); si tratterà di fenomeni locali e modesti, salvo occasionali brevi rovesci o temporali; il limite delle eventuali spruzzate di neve si abbasserà fino a quote dell’ordine dei 1500 m.
    Temperature: Diminuiranno, in molti casi piuttosto sensibilmente, salvo qualche lieve controtendenza delle minime in pianura; le minime verranno comunque raggiunte a tarda sera.
    Venti: In quota, prevalentemente moderati dai quadranti settentrionali; qualche probabile episodio di Foehn nelle valli, ove per il resto i venti saranno deboli con direzione variabile; sulle zone pianeggianti, a tratti deboli e più spesso fino a metà giornata moderati o localmente tesi specie sulla costa, in genere dai quadranti orientali.
    Mare: Nelle prime ore da poco mosso a mosso, poi da mosso a poco mosso.
  • Domenica 4 cielo sereno o localmente e temporaneamente poco nuvoloso.
    Precipitazioni: Generalmente assenti.
    Temperature: Minime in diminuzione, perlopiù raggiunte a tarda sera; le massime in quota saranno stazionarie o in leggero aumento, altrove in genere diminuiranno.
    Venti: In quota a tratti tesi e a tratti moderati, dai quadranti settentrionali; nelle valli deboli con direzione variabile, salvo possibilità di qualche residuo episodio di Foehn; in pianura deboli o temporaneanmente e localmente moderati, fino al pomeriggio dai quadranti orientali e infine con direzione variabile.
    Mare: Poco mosso, od al più mosso inizialmente il settore centro-meridionale.
  • Lunedì 5 cielo sereno o poco nuvoloso fino a metà giornata, poi nubi in aumento fino a cielo generalmente coperto nelle ultime ore; alla sera sono attese precipitazioni piuttosto diffuse almeno sull’entroterra, anche a carattere di rovescio o locale temporale, con limite delle nevicate in abbassamento grossomodo da 1500 m a 1000 m; rinforzi di vento in quota sulle Prealpi; le temperature in pianura caleranno riguardo alle minime e aumenteranno riguardo alle massime, in montagna subiranno contenute variazioni di carattere locale.
  • Martedì 6 nelle prime ore instabilità con molte nubi, poi variabilità con spazi di sereno più ampi verso sera; precipitazioni anche a carattere di rovescio, nelle prime ore diffuse in pianura e sparse in montagna, poi da locali a sparse in pianura e locali in montagna; eventuali spruzzate di neve potranno arrivare fino a gran parte dei fondovalle dolomitici, oltre a possibili episodi di precipitazione mista anche a quote inferiori; rinforzi di vento temporaneamente anche significativi, specie in quota e sulla costa; le temperature minime in montagna caleranno, sulla costa e nelle valli subiranno contenute variazioni di carattere locale, altrove saranno perlopiù in rialzo; temperature massime in diminuzione.