Previsioni Meteo Veneto: temperature minime ancora sotto la media del periodo

Previsioni Meteo, Arpa Veneto: nei prossimi giorni tempo nel complesso variabile, con spazi di sereno alternati ad addensamenti nuvolosi

MeteoWeb

Una saccatura d’aria fredda continua ad interessare l’Europa centrale con tendenza a spostarsi nei prossimi giorni verso l’Europa sud-occidentale per poi posizionarsi sul Mediterraneo centrale. Sul Veneto il tempo nel complesso sarà variabile, con spazi di sereno alternati ad addensamenti nuvolosi e a tratti qualche precipitazione, specie sui rilievi. Le temperature massime saranno in contenuta in ripresa, mentre le minime risulteranno ancora sotto la media del periodo con valori localmente prossimi o inferiori a zero anche in pianura fino a venerdì, in seguito saliranno“: queste le previsioni meteo per i prossimi giorni, contenute nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.

  • Oggi tempo variabile, con iniziale nuvolosità irregolare, specie a ridosso dei rilievi, con schiarite che diverranno più ampie nel corso del pomeriggio fino a cielo sereno o poco nuvoloso entro sera. Fino a parte del pomeriggio probabilità medio-alta (50-75%) sulle zone montane e pedemontane, bassa (5-25%) in pianura, di precipitazioni locali, perlopiù modeste, salvo qualche possibile rovescio. Entro sera esaurimento dei fenomeni. Limite delle nevicate a 900-1000 m circa. Temperature massime in diminuzione. Venti in pianura in prevalenza dai quadranti orientali da moderati a deboli. In quota moderati dai quadranti settentrionali.
  • Domani cielo sereno o poco nuvoloso, salvo sviluppo di modesti cumuli durante le ore centrali sull’entroterra della pianura e in prossimità dei rilievi.
    Precipitazioni: Assenti in pianura, sulle Prealpi saranno possibili (probabilità bassa 5-25%) locali precipitazioni, non escluse del tutto anche sulle zone pedemontane. Limite della neve intorno a 1000-1300 m.
    Temperature: Minime in pianura stazionarie o in diminuzione, con valori localmente prossimi o di poco inferiori a zero sulle zone interne, in generale diminuzione sulle zone montane. Massime in aumento, anche marcato in pianura.
    Venti: In pianura in prevalenza dai quadranti orientali: nell’entroterra da deboli a moderati durante le ore centrali, sulla costa in prevalenza moderati. In quota da deboli a moderati dai quadranti settentrionali.
    Mare: Poco mosso.
  • Sabato 17 sereno o poco nuvoloso, salvo sviluppo di modesti cumuli durante le ore centrali, dalla sera tendenza a generale aumento della nuvolosità.
    Precipitazioni: Assenti. Non si esclude qualche locale debole precipitazione a fine giornata a ridosso dei rilievi.
    Temperature: In aumento, salvo stazionarietà dei valori massimi in pianura.
    Venti: In pianura venti dai quadranti orientali: al mattino moderati nell’entroterra, moderati, a tratti tesi sulla costa, nel corso del pomeriggio attenuazione dei venti, salvo residui rinforzi sulla costa. In quota moderati da nord-est.
    Mare: Mosso.
  • Domenica 18 condizioni di variabilità con iniziale nuvolosità estesa, specie su pianura e Prealpi, seguita da nubi più irregolari con comparsa di qualche schiarita. Saranno probabili delle precipitazioni sparse, con qualche rovescio, specie su zone prealpine e pedemontane. Limite della neve intorno ai 900-1300 m. Temperature minime in ulteriore aumento, localmente anche marcato, massime senza notevoli variazioni in pianura, in calo sulle zone montane.
  • Lunedì 19 permangono condizioni di variabilità con nuvolosità irregolare, inizialmente anche consistente, con qualche schiarita, più frequente in pianura. Saranno probabili precipitazioni, anche a carattere di rovescio, più frequenti sulle zone prealpine e pedemontane, locali sulla pianura interna. Temperature minime in calo in pianura, senza notevoli variazioni in montagna; massime in aumento.