Sardegna in zona rossa e Piemonte arancione: gli indici rt aggiornati regione per regione

Sono otto le regioni con Rt puntuale sopra 1: la Sardegna registra il valore più alto 1.54, seguita da Valle d'Aosta (1.39) e Sicilia (1.22), mentre le tre regioni più virtuose sono Friuli Venezia Giulia a 0.79, Emilia Romagna e Molise

MeteoWeb

“Mi ha appena chiamato Speranza. La Sardegna è in zona rossa“. Lo ha detto l’assessore alla Sanità dell’Isola, Mario Nieddu, in diretta su Rai News24, dove a spiegato che l’indice Rt della Regione è cresciuto è ciò porta automaticamente a decretare la zona rossa, “anche se gli altri parametri sono buoni”. L’assessore ha anche spiegato che in Sardegna “c’è un’alta percentuale di rinunce al vaccino AstraZeneca” e a invitato i sardi “a vaccinarsi”, sottolineando che “il vaccino AstraZeneca è sicuro”, come indicano Aifa e Ema.

“Il ministro Speranza mi ha detto che entreremo in zona arancione martedi’, ma non e’ una data certa”. Così Alberto Cirio, presidente della regione Piemonte, conferma l’uscita della regione dalla zona rossa la prossima settimana. “I numeri sono in costante miglioramento, l’indice Rt si attesta a 0,9. Sono in miglioramento tutti i parametri, quello delle terapie intensiva e dei ricoveri ordinari sono invece ancora alti, il che ci dice che non possiamo abbassare la guardia. L’incidenza e’ invece di 238 casi ogni centomila abitanti, quindi il Piemonte puo’ essere collocato in zona arancione” spiega Cirio. “Molte attivita’ potranno riaprire, questo e’ un segnale positivo – aggiunge – e’ un segnale anche per le nostre scuole. Deve pero’ continuare il rispetto delle regole perche’ non si torni indietro”.

Otto regioni con Rt sopra 1: il Friuli il più virtuoso

Sono otto le regioni con Rt puntuale sopra 1. La Sardegna registra il valore più alto 1.54, seguita da Valle d’Aosta (1.39) e Sicilia (1.22). Le tre regioni più virtuose sono Friuli Venezia Giulia a 0.79, Emilia Romagna e Molise (entrambe a 0.81). Sono i dati contenuti nella bozza del monitoraggio Iss-Ministero della Salute, al 7 aprile 2021 e relativi alla settimana 29/3/2021-4/4/2021. Ecco di seguito la tabella con gli Rt puntuali delle Regioni.

Sardegna 1.54;
Valle d’Aosta 1.39;
Sicilia 1.22;
Campania 1.19;
Liguria 1.19;
Basilicata 1.15;
Puglia 1.06;
Toscana 1.02;
Umbria 0.97;
Veneto 0.96;
Calabria 0.93;
PA Bolzano 0.91;
Lazio 0.9;
Piemonte 0.9;
Abruzzo 0.89;
Marche 0.86;
PA Trento 0.86;
Lombardia 0.85;
Emilia-Romagna 0.81;
Molise 0.81;
FVG 0.79.