Scoperto in Cile un nuovo dinosauro vissuto 66 milioni di anni fa: è l’Arackar licanantay, della famiglia dei titanosauri

Scoperta una nuova specie di dinosauro in Cile: l'Arackar licanantay abitava la regione di Atacama, alla fine del periodo Cretaceo

MeteoWeb

Ci sono voluti 20 anni di studi per comprendere che i resti rinvenuti negli anni ‘90 nella regione di Atacama, in Cile, erano quelli di una nuova specie di dinosauro. All’epoca, il geologo Carlos Arevalo aveva scoperto dei resti 75 chilometri a sud della citta’ di Copiapo. Ora la comunita’ scientifica cilena è in grado di affermare che si trattava dell’Arackar licanantay, un nuovo dinosauro appartenente al gruppo dei titanosauri, vissuto nel Cile centro-settentrionale circa 66 milioni di anni fa. Il risultato della ricerca è stato pubblicato sulla rivista Cretaceous Research.

Misurava sei metri, era vegetariano e mite”, ha spiegato nella cerimonia di presentazione della ricerca Consuelo Valdes, ministro della Cultura cilena, aggiungendo che il ritrovamento rappresenta una rilevante opportunita’ per conoscere e diffondere il valore del patrimonio paleontologico del Cile. L’Arackar licanantay (significa ‘Ossa di Atacameno’ in lingua Kunza), abitava la regione di Atacama, alla fine del periodo Cretaceo (da 80 a 66 milioni di anni fa). La sua lunghezza di 6,3 metri ne fa una specie piu’ piccola rispetto a molti titanosauri.

L’esemplare rinvenuto nel nord del Paese e’ uno dei fossili di titanosauro piu’ completi trovati sul lato occidentale del Sud America. Apparteneva ad un esemplare giovane che avrebbe potuto raggiungere otto metri di lunghezza da adulto. L’analisi dei resti ha rivelato caratteristiche uniche, come quella delle vertebre dorsali, che hanno consentito di differenziarlo da altri animali dello stesso gruppo. David Rubilar, responsabile dell’Area paleontologica del Museo nazionale di storia naturale, ha rilevato l’importanza del ritrovamento poiche’ l’Arackar licanantay e’ “il terzo dinosauro non aviario descritto e riconosciuto in Cile, dopo l’Atacamatitan chilensis e il Chilesaurus diegosuarezi”.