Astronomia: Hubble “cattura” un esopianeta neonato ma gigante, ha una massa 5 volte quella di Giove

"Catturato" un pianeta neonato, il più giovane mai osservato, già un gigante: PDS 70b ha una massa 5 volte quella di Giove e ha appena 5 milioni di anni

Ricercatori dell’università del Texas, grazie al telescopio spaziale Hubble, usando una nuova tecnica di elaborazione delle immagini descritta sulle pagine di The Astronomical Journal, hanno “catturato” un pianeta neonato, il più giovane mai osservato, già un gigante: PDS 70b ha una massa 5 volte quella di Giove e ha appena 5 milioni di anni.
Le immagini di PDS 70b sono state ottenute con osservazioni condotte nello spettro degli ultravioletti, un importante traguardo nello studio degli esopianeti, perché, nonostante negli ultimi anni ne siano stati scoperti più di 4000, solo di una pochissimi sono state realizzate immagini dirette.
I ricercatori hanno sviluppato un’innovativa tecnica di pulizia delle immagini che consente di rimuovere la luce prodotta dalla stella e isolare solo quella relativa al pianeta: un metodo che potrebbe migliorare la conoscenza della formazione dei pianeti e dimostrare ancora una volta, 31 anni dopo il lancio, il valore inestimabile del telescopio spaziale Hubble.
Il pianeta, che orbita attorno a una nana arancione a 370 anni luce di distanza dalla Terra, si è accresciuto incorporando gas e polveri dalla nube che ancora avvolge la stella in circa 5 milioni di anni. Ora la sua crescita si è quasi del tutto fermata, con un ritmo molto lento che lo porterebbe a crescere nel prossimo milione di anni di appena lo 0,2%.