Astronomia, stasera in cielo una nuova congiunzione: come e dove vedere l’abbraccio Luna-Marte

Nuova congiunzione nel cielo di Maggio: la Luna crescente e il pianeta Marte si incontreranno nella costellazione dei Gemelli

Nuova congiunzione nel cielo di Maggio: stasera, nelle prime ore della notte, volgendo lo sguardo a ovest potremo ammirare tanti astri luminosi.
La Luna crescente e Marte si incontreranno in una suggestiva congiunzione, a poca distanza e al di sotto di Castore e Polluce, le stelle più brillanti della costellazione dei Gemelli.

Per quanto riguarda l’osservabilità dei pianeti del Sistema Solare, nel mese di Maggio Mercurio, tramontando dopo il Sole, si potrà scorgere intorno a metà mese sull’orizzonte ovest. Venere rimane molto basso sull’orizzonte, ed è visibile dopo il tramonto del Sole. Marte si può ammirare nelle prime ore della notte sull’orizzonte occidentale. Giove è visibile al mattino, nel cielo sudorientale. Saturno precede Giove nel cielo mattutino, sorge poco prima. Urano è praticamente inosservabile. Nettuno si può ammirare (per mezzo di telescopio) basso sull’orizzonte a est-sudest poco prima dell’alba.

In riferimento alle costellazioni, nel mese di Maggio allo zenit troviamo l’Orsa Maggiore, la Stella Polare nell’Orsa Minore ci indica la direzione del Nord. Sotto l’Orsa Minore ammiriamo Cassiopea e Cefeo. Tra le due Orse troviamo il Dragone. Tra Orsa Maggiore, Leone e Bootes, scorgiamo le costellazioni dei Cani da Caccia e della Chioma di Berenice.
A nordest si intravedono Lira, Cigno e Aquila.
A ovest è ancora possibile vedere Gemelli e Cancro.
A sudest sorgono in tarda serata Bilancia, Scorpione e Sagittario.
La costellazione del Leone e della Vergine sono protagoniste del cielo di Maggio.

Astronomia: dall’Eclissi della Superluna di Sangue alle stelle cadenti, cosa ci riserva il cielo di Maggio 2021