Congo, eruzione del vulcano Nyiragongo: sale a 15 il bilancio delle vittime, si temono 170 bambini dispersi

Eruzione del vulcano Nyiragongo, nel Parco nazionale Virunga nella zona orientale della Repubblica democratica del Congo: sarebbero al momento 15 le vittime

Si è aggravato il bilancio dell’eruzione del vulcano Nyiragongo, nel Parco nazionale Virunga nella zona orientale della Repubblica democratica del Congo. Sarebbero al momento 15 le vittime, mentre sono oltre 500 le abitazioni danneggiate dalla lava. Goma è stata per lo più risparmiata dall’ultima eruzione del vulcano: nel 2002 erano state centinaia le vittime e più di 100mila persone erano rimaste senza casa.

L’Unicef ha riferito che più di 150 bambini sono stati separati dalle loro famiglie e si teme che più di 170 siano dispersi dopo la fuga dalla città di Goma. Più di 5mila persone hanno attraversato il confine con il Ruanda da Goma due giorni fa e almeno 25mila sono state sfollate a Sake, 25 chilometri a nord-ovest di Goma. Tuttavia, la maggior parte della gente sta lentamente tornando a casa, visto che la lava ha smesso di scorrere. Preoccupano anche le centinaia di persone che tornano a Goma e trovano case danneggiate e carenza di acqua ed elettricità, sottolinea l’Unicef. Non è ancora chiaro quante famiglie siano state colpite dall’eruzione nel territorio di Nyiragongo, a nord di Goma. Molti bambini nell’area vicino all’aeroporto di Goma sono rimasti senza casa e in situazioni di indigenza.