SARS-CoV-2: Ema autorizza il vaccino Pfizer per i 12-15enni

Approvato l'utilizzo del vaccino Pfizer-BioNTech contro SARS-CoV-2 anche per gli adolescenti tra i 12 e i 15 anni

L’Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha approvato l’utilizzo del vaccino Pfizer-BioNTech contro SARS-CoV-2 anche per gli adolescenti tra i 12 e i 15 anni. “Gli effetti indesiderati piu’ comuni nei ragazzi di eta’ compresa tra 12 e 15 anni sono simili a quelli nelle persone di eta’ pari o superiore a 16 anni. Includono dolore al sito di iniezione, stanchezza, mal di testa, dolori muscolari e articolari, brividi e febbre. Questi effetti sono generalmente lievi o moderati e migliorano entro pochi giorni dalla vaccinazione“, ha reso noto l’agenzia europea.

Il vaccino Comirnaty di Pfizer-BioNTech ha dimostrato in fase di studio un’efficacia del 100% per i ragazzi tra i 12 e i 15 anni, ma il tasso reale potrebbe oscillare tra il 75% e il 100%. Gli effetti di Comirnaty nei bambini sono stati studiati in 2.260 bambini dai 12 ai 15 anni. Questo studio e’ stato condotto in conformita’ con il piano di indagine pediatrica (Pip) di Comirnaty, che e’ stato approvato dal comitato pediatrico dell’Ema (Pdco). Lo studio ha dimostrato che la risposta immunitaria a Comirnaty in questo gruppo era paragonabile alla risposta immunitaria nel gruppo di eta’ tra i 16 e i 25 anni. L’efficacia di Comirnaty e’ stata calcolata in circa 2 mila bambini dai 12 ai 15 anni che non avevano segni di infezione precedente. Questi hanno ricevuto o il vaccino o un placebo (un’iniezione fittizia), senza sapere quale veniva loro somministrato. Dei 1.005 bambini che hanno ricevuto il vaccino, nessuno ha sviluppato il Covid-19 rispetto ai 16 bambini dei 978 che hanno ricevuto l’iniezione fittizia. Cio’ significa che, in questo studio, il vaccino e’ stato efficace al 100% nel prevenire il Covid-19, anche se il tasso reale potrebbe essere tra il 75% e il 100%.

Comirnaty e’ un vaccino per la prevenzione del Covid-19, contiene una molecola chiamata Rna messaggero (mRna) con le istruzioni per produrre una proteina, nota come proteina spike, naturalmente presente nella SARS-CoV-2, il virus che causa la Covid-19. Il vaccino funziona preparando il corpo a difendersi contro la SARS-CoV-2. Viene somministrato sotto forma di due iniezioni nei muscoli della parte superiore del braccio, a distanza di tre settimane l’una dall’altra.