Esplosione a Gubbio, crollano il tetto e un piano di una casa: un morto e feriti [LIVE]

Un intero piano e il tetto di una casa sono crollati in seguito ad una violenta esplosione a Gubbio: 5 persone coinvolte, c'è un morto

5 persone sono rimaste coinvolte in una violenta esplosione che ha interessato una casa nella zona di Gubbio, in vocabolo Canne Greche. In base alle prime indicazioni, l’esplosione sarebbe stata provocata da gas gpl. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Gubbio e del comando provinciale di Perugia con mezzi di supporto, autobotti, autoscala e personale Gos movimento terra.

Secondo le prime informazioni dei Vigili del Fuoco, e’ crollato un intero piano e il tetto della casa. Due persone sono state gia’ estratte vive dalle macerie e una e’ in contatto con i soccorritori. Altre due risultano al momento disperse. In arrivo da Arezzo un nucleo Usar (Urban search and rescue).

Secondo quanto riferito dai Vigili del Fuoco, si tratterebbe di piu’ esplosioni che sembra siano avvenute in un laboratorio dove viene trattata la cannabis a scopo terapeutico. A seguito di questo e’ crollato il solaio dell’abitazione sovrastante.

AGGIORNAMENTI

I Vigili del Fuoco hanno recuperato il corpo di un uomo dalle macerie dell’edificio interessato dall’esplosione. Uno dei due superstiti all’esplosione e’ stato soccorso sul posto dal personale del 118 e poi trasferito in elicottero al centro grandi ustionati di Cesena, dopo essere stato inizialmente trasportato al Santa Maria della Misericordia di Perugia. Presenterebbe ustioni su tutto il corpo e un trauma midollare. Altri due feriti sono stati invece trasportati all’ospedale di Branca (Gubbio), con traumi da schiacciamento. Risulta ancora dispersa una donna che sarebbe in contatto con i soccorritori, grazie a un cellulare.