Etna in eruzione: nuovo parossismo con fontana di lava nella notte [FOTO]

Etna: l'attività stromboliana al Cratere di Sud-Est è ripresa poco dopo le ore 3, per poi passare a fontana di lava poco prima delle 4

/

Nuovo parossismo dell’Etna nelle scorse ore: l’attività stromboliana al Cratere di Sud-Est del vulcano è ripresa poco dopo le ore 3, per poi passare a fontana di lava poco prima delle 4. “In base al modello previsionale la nube eruttiva prodotta dall’attività in corso si disperde in direzione Est,” ha comunicato in una nota l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo.
Alle 05:47 l’INGV ha poi comunicato che “l’analisi delle immagini delle telecamere di video-sorveglianza mostra che la fontana di lava è cessata“, precisando successivamente che “l’attività esplosiva al Cratere di Sud Est è cessata. Tale attività ha alimentato una colata che si è diretta lungo il fianco del Cratere di Sud-Est, in direzione SO. Dalle ore 04:00 circa si è osservato un decremento dell’ampiezza media del tremore vulcanico che è proseguito, con qualche fluttuazione, nelle ore successive. Alle ore 06:20 circa i valori d’ampiezza hanno raggiunto livelli bassi. Il centroide delle sorgenti del tremore vulcanico è localizzato nell’area del Cratere di Sud Est ad una elevazione di circa 2800 m s.l.m. L’attività infrasonica al Cratere di Sud Est si è conclusa intorno alle ore 05:20 e, attualmente, si pone su un livello basso sia per frequenza di accadimento che per le ampiezze osservate. Le analisi dei segnali delle stazioni della rete clinometrica, dopo una variazione massima di circa 0.2 microradianti, non mostrano deformazioni significative da poco dopo le 04:00. I segnali della rete GNSS non mostrano variazioni significative”.