Funivia del Mottarone, un segno di speranza: il piccolo Eitan estubato, ha riaperto gli occhi

Eitan, il bambino sopravvissuto alla tragedia della Funivia del Mottarone, ha riaperto gli occhi: "Per un momento ha ripreso conoscenza"

Eitan, il bambino di 5 anni sopravvissuto alla tragedia della Funivia del Mottarone, ha riaperto gli occhi.
Il risveglio sta proseguendo e poco fa è stato estubato“, ha spiegato il direttore generale della Città della Salute di Torino, Giovanni La Valle. “Poco fa il bambino è stato estubato, per un momento ha ripreso conoscenza, ha aperto gli occhi e ha trovato di fronte a se un viso conosciuto, quello della zia“. “Come potete immaginare, essendo ancora sedato dai farmaci, è un po’ intontito dagli anestetici che ha in corpo. Al suo fianco, oltre agli anestesisti e agli psicologici, è presente la zia. Questa è una fase molto delicata“. “La notte è passata tranquilla e conferma la stabilita clinica del bambino, nonostante le condizioni critiche. Il fatto che siamo riusciti a estubarlo è un fatto positivo. Ora aspettiamo che nelle prossime ore si possa risvegliare del tutto, la situazione resta delicata“.