La più grande superficie di acqua dolce al mondo: i 5 Grandi Laghi visti dallo Spazio [FOTO]

I Grandi Laghi sono una catena di laghi di acqua dolce profondi, rappresentano nel complesso la più grande superficie di acqua dolce al mondo

Tutti i cinque Grandi Laghi del Nord America sono mostrati in questa spettacolare immagine acquisita dalla missione Copernicus Sentinel-3: lago Superiore, Michigan, Huron, Erie ed Ontario.
I Grandi Laghi sono una catena di laghi di acqua dolce profondi. Con una superficie complessiva di 244.000 km quadrati, i laghi rappresentano nel complesso la più grande superficie di acqua dolce al mondo, coprendo un’area superiore a quella del Regno Unito.
Circa 100.000 anni fa, una grande calotta glaciale si formò su gran parte del Canada e su parte degli Stati Uniti. Man mano che si formava, giganteschi ghiacciai fluirono nella terra, scavando vallate e livellando montagne. Quando le temperature più alte iniziarono a sciogliere la calotta di ghiaccio, l’acqua disciolta riempì le cavità lasciate dai ghiacciai.
Molte di queste cavità contengono acqua ancora oggi e hanno formato le migliaia di laghi presenti negli Stati Uniti centrali e in Canada. Le più grandi testimonianze di questo processo sono proprio i Grandi Laghi. I laghi drenano approssimativamente da ovest a est e sfociano nell’Oceano Atlantico.

Il lago Superiore, il più settentrionale e più occidentale, è il più grande e il più profondo dei Grandi Laghi. Si riversa nel lago Huron attraverso il fiume St. Mary con una portata media di 2.000 metri cubi al secondo. Il lago Michigan si trova a sud del lago Superiore e si connette con il lago Huron attraverso il canale largo sei km dello stretto di Mackinac, a nord. Il lago Huron è il secondo per superficie dei Grandi Laghi e confina con il Michigan (USA) a nord e con l’Ontario (Canada) a est.

Il lago Erie è il meno profondo e il più meridionale dei Grandi Laghi. Fioriture di alghe verdi sono visibili nel lago. Queste fioriture tossiche sono state un problema per il lago negli ultimi anni. Causate dai livelli elevati di fosforo – presente nei fertilizzanti e nei comuni prodotti per la casa – che si è fatto strada nell’acqua, tali fioriture hanno causato danni alla popolazione ittica del lago.

Il lago Ontario è il più orientale dei Grandi Laghi e anche il più piccolo per estensione. È delimitato a nord dall’Ontario, Canada, e a sud da New York (Stati Uniti d’America), i cui confini d’acqua si incontrano nel mezzo del lago.

In questa immagine, acquisita il 15 marzo 2020, una grande quantità di ghiaccio e copertura nevosa è visibile a nord dei laghi, tuttavia la quantità di copertura di ghiaccio sui laghi è minima – estremamente insolito per la stagione dei ghiacci che tipicamente va dal 1 dicembre e fino al 30 aprile.

copertura glaciale sui Grandi Laghi
Copyright ESA (Data source: NOAA GLERL)

Alcune parti dei Grandi Laghi tipicamente gelano ogni inverno. A causa del cambiamento climatico della Terra, l’innalzamento delle temperature dell’aria e dell’acqua ha portato a una riduzione della copertura di ghiaccio in molti laghi del Nord America, compresi i Grandi Laghi.
La copertura glaciale sui Grandi Laghi può fluttuare drasticamente di anno in anno, in virtù di diversi modelli di variabilità del clima. Anni con una copertura di ghiaccio inferiore al normale sembrano essere diventati più frequenti negli ultimi due decenni. Il grafico qui sopra indica che il 1979 è stato l’anno con la copertura di ghiaccio più alta (94,7%), mentre nel 2002 si è registrata la copertura di ghiaccio massima più bassa (11,8 %), il che significa che quell’anno i Grandi Laghi sono stati quasi liberi dal ghiaccio per l’intero anno.

Sentinel-3 è una missione a due satelliti che fornisce la copertura e la distribuzione dei dati necessari al programma europeo di monitoraggio ambientale Copernicus. Il pacchetto di strumenti di ogni satellite include un sensore ottico per monitorare i cambiamenti nel colore delle superfici della Terra. Può essere utilizzato, ad esempio, per monitorare la biologia degli oceani e la qualità dell’acqua.

Questa immagine fa parte del programma video Earth from Space.