Astroturismo: il Rifugio alpino Mont Fallère tra “I cieli più belli d’Italia”

Il Rifugio Alpino, nel comune di Saint-Pierre, è la prima location della Valle d’Aosta ad essere riconosciuta tra le destinazioni d’eccellenza per l’Astroturismo

Tra le cime e i picchi solitari della Valle d’Aosta si trova uno splendido rifugio, un luogo dove la natura incontaminata incontra l’arte e la bellezza. Il Rifugio Mont Fallère situato a Saint-Pierre, Località Les Crottes, ottiene la Certificazione di Qualità “I cieli più belli d’Italia” da parte di AstronomitalyLa Rete del Turismo Astronomico.
Il Rifugio Mont Fallère è un punto privilegiato per l’osservazione delle meraviglie della volta celeste, uno dei luoghi migliori nella nostra penisola in cui perdersi sotto ad un cielo stellato terso, sconfinato e solcato dalla grandiosa Via Lattea.
La struttura ha infatti ottenuto il massimo riconoscimento della Certificazione “I cieli più belli d’Italia” – Gold, conferito dal team di Astronomitaly dopo averne valutato la qualità “astroturistica”.
La location è un tipico rifugio alpino, di proprietà della famiglia Viérin, situato a 2385 metri di quota tra il Mont Fallère e il Monte Rosso di Vertosan. È il posto ideale per tutti coloro che sono in cerca di un luogo lontano dalla frenesia della città per stare a contatto con la natura, lasciandosi stregare dagli spettacolari panorami alpini della Valle d’Aosta, godendosi una cena incantevole in alta quota sotto alle stelle. Non mancano le attività pensate per gli appassionati di sport, escursionismo e montagna: passeggiate, uscite a cavallo, escursioni in MTB o bici elettrica e arrampicata.
Lo spettacolare museo a cielo aperto è un esempio perfetto e sapiente di integrazione fra il talento e il gusto artistici con la natura e l’ambiente severo, ma ammaliante e magnetico, della montagna. Sono più di 100 le sculture lignee realizzate in larga parte dal proprietario del Rifugio Mont Fallère Siro Viérin, rendendo questa destinazione una meta unica nel suo genere. Galli, civette, stambecchi e gnomi scolpiti nel legno accompagnano i visitatori nella loro ascesa al rifugio dalla località Vetan, osservandoli silenziosamente da lontano.
Il Rifugio Mont Fallère aggiunge così il cielo stellato al suo paesaggio da cartolina e al suo impegno per valorizzare il patrimonio naturale: i panorami diurni contornati dai profili delle Alpi e dalla mistica atmosfera della montagna si uniscono allo spettacolo notturno della volta celeste, dove perdersi tra le miriadi di stelle della Via Lattea.
La Certificazione “I cieli più belli d’Italia” ideata da Astronomitaly mira ad individuare e valorizzare i luoghi del nostro Paese con una bassa percentuale di inquinamento luminoso – in cui poter ancora ammirare un cielo stellato di qualità – e rappresenta l’impegno concreto allo sviluppo del turismo astronomico in Italia.