Integratori alimentari Erba Vita ritirati dal mercato per presenza di ossido di etilene [MARCHIO E LOTTI]

I diversi lotti di integratori alimentari Erba Vita sono stati ritirati per "Presenza accertata di Ossido di etilene oltre i limiti"

Il Ministero della Salute ha pubblicato un avviso di richiamo per alcuni lotti di integratori alimentari a marchio Erba Vita. Come si legge nel motivo del richiamo, i prodotti sono stati ritirati per “Presenza accertata di Ossido di etilene oltre i limiti consentiti dalla normativa vigente per l’utilizzo degli integratori alimentari e nei mangimi di origine vegetale e animale“.

Ecco l’elenco dei prodotti sottoposti a richiamo:

  • Psillo cuticola polvere Erba Vita, lotto n°8821, data di scadenza 31/03/2024, venduto in confezioni da 100 grammi e da 1 kg;
  • Psillo cuticola polvere Erba Vita, lotto n°4921, data di scadenza 29/02/2024, venduto in confezioni da 100 grammi e da 1 kg;
  • Ispaghul, lotto n°6021, data di scadenza 31/03/2024, venduto in confezioni da 30 grammi;
  • Psillo cuticola polvere Erba Vita, lotto n°6021, data di scadenza 31/03/2024, venduto in confezioni da 30 grammi.

A decidere di richiamare i prodotti è stata la stessa azienda, Erba Vita, della quale pubblichiamo una nota stampa giunta alla nostra redazione:

Ritiro integratori con psillio cuticola: materia prima non conforme

Erba Vita si è subito attivata a tutela del consumatore

In merito alla notizia del richiamo di alcuni lotti di integratori alimentari a marchio Erba Vita contenenti psillio cuticola, ci corre l’obbligo di fare chiarezza.
La vicenda trae origine da un’ampia operazione che l’Unione Europea sta portando avanti da molti mesi e riguarda una serie di materie prime di origine vegetale provenienti dall’India. Sulla scia di questa indagine, il Reparto Controllo Qualità di Erba Vita, in contatto e collaborazione con l’azienda fornitrice della materia prima, ha condotto delle analisi straordinarie, che hanno evidenziato la non conformità di psillio cuticola.
Non appena evidenziata la non conformità, in accordo con la procedura interna aziendale, Erba Vita si è immediatamente attivata per il richiamo e il ritiro dal mercato dei lotti di integratori contenenti quella materia prima, a tutela della sicurezza del consumatore, da sempre valore imprescindibile della nostra azienda. L’informazione è stata prontamente inoltrata anche all’Istituto per la Sicurezza Sociale della Repubblica di San Marino per opportuna conoscenza.
È stata Erba Vita la prima e unica azienda a livello nazionale, dunque, ad assumersi la responsabilità del ritiro di prodotti contenenti quella materia prima.
Erba Vita non vende i propri prodotti direttamente al consumatore, ma solo a erboristerie, farmacie, parafarmacie o altri punti vendita adibiti al commercio di integratori alimentari. La lettera di richiamo dei prodotti è stata tempestivamente inviata a tutti i punti vendita che avevano acquistato i prodotti in questione.
Ci preme infine sottolineare dunque che la problematica è originata a monte e non ha a che fare con gli standard di sicurezza dei processi produttivi della nostra azienda. Ci siamo ritrovati nostro malgrado a dover gestire il ritiro di prodotti la cui non conformità non è dipesa da Erba Vita. Una situazione che l’azienda ha gestito con prontezza, responsabilità e nel pieno rispetto degli standard di qualità e sicurezza