Denise Pipitone, la 21enne in Calabria: “Non sono io, mi chiamo Denisa”

Caso Denise Pipitone, parla la 21enne in Calabria: "Io mi chiamo Denisa e abito a Cosenza. Non sono io Denise Pipitone, sono sicura"

“Anche io ho avuto problemi familiari, ma non so perche’ dicono che sia io Denise Pipitone: io mi chiamo Denisa e abito a Cosenza, sono qui a Scalea da amici. Non sono io Denise Pipitone, sono sicura”. La giovane romena che da due giorni è braccata dai cronisti a Scalea (Cosenza), afferma di essere certa di non essere lei la ragazza scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004.

La giovane, decidendo di rispondere a diverse domande, afferma di essere nata in Romania, ha raccontato di avere una cicatrice su un sopracciglio simile a quella di Denise Pipitone perché è caduta da cavallo da piccola. Ha anche aggiunto di non avere nessun problema, eventualmente, a fare un test del Dna.

I carabinieri stanno eseguendo dei controlli sulla ragazza, 21 anni, perché secondo la segnalazione di un cittadino si tratterebbe proprio di Denise Pipitone. La persona che ha segnalato la somiglianza avrebbe riferito diverse circostanze che renderebbero verosimile l’ipotesi.

La giovane non si è sottratta alle verifiche e ha fornito i nomi dei genitori e altre informazioni utili a ricostruire il suo passato. Informata la Procura della Repubblica di Marsala che dovrà decidere se procedere o meno ad effettuare la comparazione del DNA.