Maltempo Campania: repentino peggioramento, diversi interventi della Guardia Costiera

Maltempo: numerose le telefonate di soccorso al numero di emergenza 1530 e ai centralini delle Capitanerie di porto in Campania

Nel pomeriggio di ieri, a causa dell’improvviso cambio repentino delle condizioni meteomarine, sono state numerose le telefonate di soccorso al numero di emergenza 1530 e ai centralini delle Capitanerie di porto in Campania. Tutti gli interventi, coordinati dalla Sala Operativa del 4°Centro secondario di soccorso marittimo di Napoli, si sono conclusi positivamente nell’arco di un paio d’ore.
La motovedetta Cp 829 di Ischia è intervenuta per soccorrere due canoisti in difficoltà nei pressi dell’isolotto di San Martino, a Monte di Procida, mentre la motovedetta Sar Cp 890 di Napoli, è intervenuta sulle coste di Torre del Greco per tre persone a bordo di una barca da diporto che, a causa del forte vento, urtava contro gli scogli. Gli uomini del Corpo sono intervenuti anche lungo le coste del Cilento, dove un’escursionista si è procurata una ferita a un arto inferiore rimanendo bloccata a Cala Bianca, a Marina di Camerota. Solo con l’immediato intervento via mare della motovedetta Cp 887 si è riusciti a recuperare e soccorrere l’infortunata, affidata poi alle cure del 118 nel porto di Marina di Camerota. A San Marco di Castellabate la motovedetta Cp 855 di Agropoli è intervenuta per prestare assistenza a due persone a bordo di un’unità in avaria. Infine la motovedetta Cp 858 è intervenuta nella zona di Marina di Puolo, a Massa Lubrense, per prestare soccorso e assistenza fino al porticciolo a un natante alla deriva, con due persone a bordo, causa avaria sistema di propulsione.